"VI SUPPLICO: CONVERTITEVI!" (REGINA DELLA PACE-MEDJUGORJE)

Mese: Marzo 2022 Pagina 1 di 16

IL COMBATTIMENTO SPIRITUALE

I TRE  GIORNI DEI SEGRETI DI MEDJUGORJE SONO UN TEMPO RISERVATO ALL’ANIMA

Cari amici,

il fatto che ogni segreto di Medjugorje venga rivelato tre giorni prima è certamente un dono del Cielo, che ci è stato rivelato fin dai primi tempi delle  apparizioni, ma del quale dobbiamo comprenderne il  valore.

Alcuni  di voi mi hanno inviato le  proprie riflessioni al  riguardo e mi ha colpito il  fatto che si sia colto il significato  salvifico di questa profezia,  unica nella storia delle  apparizioni mariane.

Giustamente i tre giorni  dei segreti di Medjugorje sono stati accostati ai tre  giorni del  triduo pasquale,  durante i quali si è  compiuta la redenzione delle  anime, mediante  la Passione di Cristo e la sua gloriosa Resurrezione.

In  quei giorni la fede degli apostoli è stata  messa  a dura  prova. Uno di essi ha tradito, un  altro  ha rinnegato,  la  maggior  parte degli  altri è  fuggita.  La fede di ognuno ha vacillato  e solo la  luce di Maria ha brillato nella tenebre  oscura.

Allo  stesso modo i tre giorni  dei segreti di Medjugorje sono un tempo della  prova della fede e un’occasione  straordinaria  perché  le anime  si decidano per  la  salvezza.

Infatti in  momenti così drammatici, soprattutto dal  quarto al decimo, la  nostra vita nel tempo non avrà  più  l’importanza  che siamo soliti dare adesso. Ci  renderemo  conto che i  nostri castelli di carta  crollano uno dopo  l’altro e che ci resta ben  poco a cui restare abbarbicati.

In quel momento forse non sarà neppure  importante  cercare sicurezze  umane, mentre la  voce di Dio si farà  prepotentemente  sentire nell’intimo dei cuori. L’interrogativo che riguarda  la  sorte  eterna della   nostra   anima farà  irruzione nella  nostra vita.

Per quelli  che hanno seguito la Madonna, quei tre giorni saranno di trepidazione, in attesa che la  profezia si realizzi  e poi di gioia e di lode al Signore quando si sarà realizzata.

Per quelli che non credono, il  fatto che  la profezia si realizzi è un invito ad  aprire  il cuore al Signore che passa, di pentirsi dei propri peccati e di affidarsi alla divina Misericordia.

Allora  comprenderemo  il  grande  valore  della  libertà che  Dio ci ha donato e che noi abbiamo disprezzato e  distrutto nel  mondo senza Dio che  abbiamo costruito

In quei giorni, come  in quelli della  Passione,  ogni anima sarà   visitata perché  si decida  dinanzi al  bivio della vita,  con Dio o senza Dio.

Per questo i veggenti dicono  che  i segreti riguardano il  mondo e  la Chiesa,  ma soprattutto la Chiesa.  Infatti saremo chiamati a rimanere   saldi  nella  fede, aderendo con Maria all’unica vera Chiesa  anche  col  martirio.  

Chi segue  Maria in questi tempi in cui satana   passa  al   vaglio le  anime, non ha nulla  da  temere,  ma  vive la sua vita quotidiana nella  pace  e aiutando la Madonna  a  portare   le   anime a  Gesù.

Vostro Padre  Livio

LETTURA CRISTIANA DELLA CRONACA E DELLA STORIA

UNO SGUARDO DI FEDE SULL’ATTUALITA’

Pensiero Spirituale sul valore cristiano della libertà

Cari amici,

come sappiamo, la Regina della pace anticipa tematiche importanti qualche mese prima, come se fossero dei semi che devono germogliare. Nel messaggio del 25 luglio 2019 aveva detto che sarebbero arrivate le prove e noi non saremmo stati forti. Difatti, pochi mesi dopo è scoppiata la pandemia, una prova fortissima per l’umanità intera e successivamente la guerra, altro flagello gravissimo.

Ci sono due messaggi in particolare su cui vorrei soffermarmi, perché la Madonna ha trattato tematiche che dobbiamo ancora approfondire e che riusciamo a vedere con nitidezza man mano che il tempo passa.

Nel messaggio del 25 giugno 2021 la Regina della pace ci ha invitato per la prima volta nella storia delle apparizioni a pregare “per la pace e per la libertà”. Ha messo quindi la libertà sul medesimo piano della pace, conferendole un valore altissimo. Di fatto, oggi sono in pericolo sia la pace sia la libertà.

Successivamente, nel messaggio del 25 ottobre 2021 la Madonna ha detto che Dio è amore e libertà. Questa espressione (Dio è libertà), pur essendo correttissima dal punto di vista teologico, è inusuale nei messaggi della Madonna ma anche nella Sacra Scrittura. Dio ci ha creati liberi, la libertà è un bene fondamentale, grazie ad essa l’uomo è a immagine di Dio e anche il suo agire con noi è sempre tale da rispettare la nostra libertà.

Perché la Madonna ha introdotto la tematica della libertà, collegandola con la pace e con Dio stesso? Vuol dire che, così come la pace è in pericolo, lo è anche la libertà. Dobbiamo ovviamente intendere la pace come la intende la Madonna, quindi nella sua dimensione teologica e trascendente che è il rapporto con Dio.

Questo concetto è stato espresso dalla Madonna sempre con un verbo che racchiude il senso stesso della libertà (vi invito) e concludendo i messaggi con un ringraziamento per aver accolto il suo messaggio (grazie per aver risposto alla mia chiamata). Nel suo rapporto con noi la Madonna è una madre che parla ai figli, esorta ma non costringe, propone ma non obbliga.

Il tema della libertà è certamente all’ordine del giorno, ma il fatto che la Madonna lo abbia proposto come tematica significa che in questo tempo essa è minacciata dal mondo e allo stesso tempo sollecitata da Dio nel prendere delle decisioni.

Satana, ovviamente, brama a far sì che il nostro libero arbitrio rimanga invischiato nella melma del peccato e con i legami del male vuole a tutti i costi legarci a lui.

Nel messaggio del 25 marzo 2022 la Madonna ha denunciato le mire di satana (“da anni satana lotta per la guerra”) e ha detto che Dio l’ha mandata in mezzo a noi per guidarci sul cammino di santità, vista la situazione dell’umanità (l’umanità è al bivio). Siamo di fronte a una duplice scelta: Dio o satana. Dobbiamo necessariamente scegliere dove andare, quale strada percorrere. Dio ci ha creati liberi, ha posto davanti a noi la via del bene e quella del male.

Dio non ci costringe a scegliere il bene, ci invita, ci esorta, così come fa la Madonna instancabilmente da oltre quarant’anni. Dall’altra parte satana ci abbaglia con delle false luci, rendendo appetibile la strada che porta a lui perché è più semplice da percorrere. La via del male non solo porta alla morte, porta anche alla perdita della libertà.

La rivelazione dei Segreti di Medjugorje avverrà tre giorni prima che essi accadano. Anche questa è una manifestazione di Dio di rispetto nei confronti della libertà. In quei tre giorni spetterà a noi decidere da che parte stare, quale via prendere. Avremo di fronte degli eventi che comunque ci dimostrano come le cose di questo mondo passano. Possiamo scegliere come trascorrere quei tre giorni, se pregando, ascoltando la voce della nostra coscienza, chiedendo perdono nei peccati e aprendoci a Dio. Oppure confermando la nostra decisione di voltare le spalle a Dio, fare spallucce agli avvertimenti della Regina della pace e quindi metterci dalla parte di satana.

I tre giorni del tempo dei Segreti sono pertanto un tempo di decisione per le sorti della nostra anima, del nostro destino immortale. Potremmo paragonare questi tre giorni ai giorni della Passione. Dopo che Gesù è morto in Croce gli apostoli hanno visto crollare tutte le certezze umane, è rimasta accesa solamente la fiaccola della fede di Maria, grazie alla quale gli Apostoli sono rimasti ad aspettare nel Cenacolo aprendosi quindi alla grazia della Resurrezione.

Questo è già il tempo delle grandi scelte, ponderiamo bene quale strada scegliere.

Scegliamo Dio che è amore e libertà e saremo salvi in eterno

Da: “La lettura cristiana della cronaca e della storia”

☕IL CAFFEINO QUOTIDIANO DI P. LIVIO☕

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟 

Perché devono accadere i 10 segreti?

Buongiorno Padre Livio,

alla domanda che ha posto questa mattina a noi radio ascoltatori  sul perché i 10 segreti si devono verificare affinché la Madonna possa cambiare il mondo , rispondo sul mio sentire… non ho alcuna preparazione… pero’…mi viene in mente che Dio scrive dritto sulle righe storte dell’uomo… quindi l’uomo, nella sua libertà, scriverà storto e l’ancella di Dio interverrà scrivendo dritto.

Noto che questo avviene anche nella mia vita, nel mio piccolo….

Suor Elvira chiedeva a Dio la grazia di conoscere la Sua volonta’ nel momento in cui si doveva avverare, non prima sennò, umanamente, si comincia a progettare il futuro, la soluzione al problema… ma i nostri progetti sono spesso fallaci.

Ecco perché, per il nostro bene, non dobbiamo indagare su cosa accadra’ perche’ la Madonna ci svelera’ la volontà di Dio al momento giusto:  tre giorni prima dell’evento (attraverso Miriana e il sacerdote da lei scelto o come Dio vorrà…vedremo) e noi dovremo solo fare cio’ che ci verrà annunciato.

Ecco perché non e’ incoerente che i veggenti, pur conoscendo i fatti terribili che devono accadere, non hanno paura. Sanno che Dio verrà e scriverà dritto sulle nostre righe storte.

Ecco perche’ e’ un bene che i veggenti abbiano avuto la forza e la grazia di custodire i segreti, sennò avremmo fatto i nostri umani progetti.

La ringrazio e saluto con affetto

Manuela

Cara Manuela

E’ un’ottima riflessione. Quella che conta è la nostra preparazione interiore in quei tre giorni

Il problema angosciante  è la moltitudine delle anime che “dormono il sonno della  morte” come ha scritto a suo tempo Suor Lucia riflettendo sul terzo segreto di Fatima.

“Molti hanno risposto, ma è enorme il numero di coloro che non vogliono sentire né accettare il mio invito”. ( 25 Agosto 2011)

Sono  anime che non sanno nulla e non conoscono nulla.

Per quanto possibile dobbiamo far conoscere loro  tutto quello che la Madonna ci ha rivelato riguardo al futuro che abbiamo davanti.

E’ molto più  di quanto non pensiamo, ma chi ne  parla? Chi lo diffonde?

Dobbiamo darci tutti da fare,  soprattutto pregando per loro.

Padre Livio

IL COMBATTIMENTO SPIRITUALE

PUO’ UN UOMO SOLO TERRORIZZARE  IL MONDO?

Cari amici,

in questi  ultimi 27 mesi della nostra  storia  abbiamo vissuto momenti che mai avremmo immaginato e  che  mai ci saremmo aspettati.

Si tratti di eventi esplosi  all’improvviso, che  hanno investito improvvisamente  l’umanità,  facendo temere per lo  stesso  proseguimento della sua esistenza.

Il  primo è stato la  Pandemia   che  è esplosa in Cina, per  poi diffondersi in  ogni direzione,  ma  in modo speciale  in Occidente,  causando danni incalcolabili in vite umane e  in malessere  sociale.

Non sappiamo con certezza quale sia  l’origine del  virus,  ma è diffuso  il sospetto che provenga da  laboratori dove si preparano armi biologiche di sterminio  di massa.

Noi stessi quindi saremmo all’origine di questo male,  che ha  portato dolori,  miseria e morte secondi solo alle  devastazioni dell’ultima guerra  mondiale.

Quando la virulenza  della  Pandemia   non si  era   ancora  placata,  con i conseguenti effetti esistenziali, economici e sociali, ecco che si è  prepotentemente  presentato sulla scena il flagello della guerra.

Per  quanto   l’orrore delle  immagini, che ogni giorno  vengono presentate,  susciti sdegno e  riprovazione,  non  si  è udita  nessuna voce, al  di fuori di quella del  Papa, che denunci la follia sacrilega di questa carneficina.

Tuttavia vi è  qualcosa di più diabolico  delle  scene di distruzione  che abbiamo visto, sia pure radicalmente mitigate   rispetto alla cruda realtà.

E’ qualcosa  che è mai successo e  che  rappresenta  il dominio satanico sul mondo, come la Madonna  ci ha detto:  “Satana regna e vuole distruggere  le  vostre  vite  e il  pianeta  sul quale  vivete”  ( “5 Marzo 2020)

E’  qualcosa che abbiamo sotto gli occhi e  di cui non cogliamo il male  assoluto , come se ormai ci fossimo abituati ad  assimilare e  tutto ciò che  l’inferno ci propone.

Si tratta del fatto che  un uomo solo, con in mano un  potere illimitato, possa  decidere  la distruzione del mondo se qualcuno osa  opporsi alla sua  volontà.

Sembra un film di fantascienza, ma questa è  la realtà nella  quale ci troviamo. Noi possiamo fare tutte le considerazioni del  caso, ma  nessuna di esse può  scalfire questo potere onnipotente  e    minaccioso  che ci viene puntualmente ricordato.

Questo potere diabolico di vita e di morte  sull’intera  umanità in mano di una sola  persona,  è  un fatto  da tenere  ben presente,  perché  satana  l’ha preparato  e  intende  usarlo a tempo  opportuno.

Tutta la letteratura anti-cristica scolorisce di fronte alla realtà  inimmaginabile e  inconcepibile di un essere  umano che ha deciso  di arrivare  là dove lui vuole, facendo uso  di ordigni nucleari, con gli effetti che sappiamo.

Ora comprendiamo perché è  presente da così tanto tempo la  Regina della  pace  e perché  la sua presenza  continuerà  fino alla vittoria sull’impero delle tenebre.

Questa sarà  una  lunga  battaglia, portata  avanti sul filo del rasoio, fino a quando la serpe  infernale perderà  il suo dente mortale.

Siamo al  bivio: noi dobbiamo essere  decisi nel seguire la Madonna che ci farà  uscire da questa crisi paurosa e ci porterà  alla “vita  nuova”.  Solo Lei ci può  salvare e lo farà col nostro aiuto.

Vostro Padre  Livio

LETTURA CRISTIANA DELLA CRONACA E DELLA STORIA

UNO SGUARDO DI FEDE SULL’ATTUALITA’

Pensiero Spirituale sulla forza della Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

Cari amici,

è bene evidenziare l’importanza della Consacrazione dell’umanità, e in particolare di Ucraina e Russia al Cuore Immacolato dei Maria, che il Santo Padre ha fatto il 25 marzo.

È stato un evento sicuramente molto importante. Il mondo non gli ha dato il peso che meritava, la Chiesa invece lo ha preso seriamente, potremmo dire che questo atto ha risvegliato la devozione mariana. Molti fedeli sono stati gratificati da questa Consacrazione. Sono sicuro che la Madonna l’abbia accolta con molta gioia.

Questa Consacrazione ha sicuramente degli effetti, innanzitutto perché è stata fatta dal Santo Padre insieme alla Chiesa tutta, difatti il papa aveva mandato una lettera a tutti i vescovi affinché partecipassero.

Gli effetti di questo gesto così importante si sentono e si sentiranno. Auspichiamo e preghiamo perché nell’immediato cessi il fuoco e questo terribile conflitto finisca. Preghiamo sempre per la pace.

Questa Consacrazione dev’essere un fatto personale che si rinnova ogni giorno. Dev’essere vissuta dalla Chiesa tutta e da tutti i fedeli personalmente, affidandosi al Cuore Immacolato di Maria, per mezzo del quale ci si affida al Cuore Sacratissimo di Gesù.

Questo affidamento e la certezza dell’amore di Dio che è fedele, salva, perdona e protegge dev’essere vissuto, interiorizzando la Consacrazione giorno per giorno.

Rinnovo ancora quindi l’invito a consacrarvi, al mattino e alla sera, al Cuore Immacolato di Maria. Consacrate l’intera famiglia, mettetela sotto il suo manto di protezione. Un solo componente della famiglia può consacrare tutti gli altri.

In questo modo facciamo entrare nelle nostre case e nelle nostre famiglie Colei che assicura la pace e l’aiuto nell’affrontare i problemi quotidiani, che ci affliggono sovente, specialmente in questi tempi in cui gli effetti della guerra si fanno sentire.

Tenete viva questa Consacrazione giorno per giorno, rinnovatela mattina sera introducendola nelle preghiere del buon cristiano.

“All’inizio (o al termine) di questa giornata, Madre mia,
rinnovo la mia Consacrazione (e quella della mia famiglia) al tuo Cuore Immacolato
e al Cuore Sacratissimo di tuo Figlio Gesù”

San Giovanni Paolo II, fin da ragazzo si era consacrato al Cuore Immacolato di Maria. La Madonna ha fatto della sua vita un capolavoro straordinario per la Chiesa e per il mondo! Il suo motto era “Totus tuus” (tutto tuo, riferito alla Madonna) e ha improntato la sua esistenza proprio su questo, dalla giovinezza all’ultimo giorno di vita.

La Madonna prende sotto la sua protezione materna chi si affida a Lei con amore e devozione. La presenza di Maria nella nostra vita fa crescere, ci fa diventare stelle nel firmamento celeste.

Siamo tutti chiamati ad affidare la vita di Maria, affinché Lei ne faccia un capolavoro di santità, che sia anche una benedizione per gli altri e per il mondo.

Dio sa quanto c’è bisogno di queste persone che sono una benedizione.        
Attraverso la Consacrazione diventiamo a immagine della Madonna, che ci riempie così del suo splendore di grazia, della sua santità, ci dà i suoi sentimenti di amore per Gesù, i suoi pensieri, le sue parole, i suoi comportamenti. Diventiamo veramente figli che somigliano alla Madre.

La Consacrazione deve anche avere un altro effetto che è ancora da acquisire da parte della Chiesa e del mondo intero. In questo tempo di tribolazione e di angoscia Dio ci ha fatto un dono inestimabile che è la presenza della Madonna.

Affidiamoci alla materna protezione di Maria. Consacriamoci ogni giorno a Lei.

Da: “La lettura cristiana della cronaca e della storia”

☕IL CAFFEINO QUOTIDIANO DI P. LIVIO☕

IL COMBATTIMENTO SPIRITUALE

IL  MONDO SENZA DIO PREPARA  LA SUA  ULTIMA GUERRA

Cari amici,

non vi è  dubbio che l’evento ecclesiale della Consacrazione  dell’umanità,  in particolare  della Russa e dell’Ucraina, al  Cuore Immacolato di Maria, sia stato un  gesto di grande  importanza  nella  prospettiva  soprannaturale.

La  Madonna,  che  ha dato il  messaggio a  Marija nel  momento in cui in S.  Pietro il   Santo Padre elevava al  Cielo il suo grido per  la pace,  aveva  il volto molto serio, come   nella   apparizione precedente  del 25  Febbraio.

Infatti l’umanità è  al bivio della vita  e  della morte,  dinanzi al  quale   la  libertà dei singoli e   dei popoli deve  prendere  una decisione dalla quale non  può  fuggire.

La   commozione  del  momento vissuto ci ha fatto pensare che sarebbe avvenuto un miracolo,  come ad  esempio un segnale chiaro di mettere fine alla  guerra. Nel  corso della storia sono già  avvenuti prodigi di questo genere.

Non possiamo escludere che questo accada, ma  il  clima generale è  quello  di un  mondo che si sta  preparando alla  guerra.  E’ come se  una  frenesia malefica si sia impossessata dei cuori. La corsa ad  armarsi e a  schierarsi è  sotto gli occhi  di tutti.

Chi,  dotato di  ragione,  non vede che un’estensione del conflitto porterebbe all’autodistruzione, come ha detto il Papa  Domenica scorsa? Eppure questo succede.  Satana  mena  la  danza.

Questo però  non deve scoraggiarci perché  la Madonna  ha un piano di salvezza, che  si realizzerà anche attraverso eventi drammatici,  che  le  armi a  disposizione possono provocare.

La rivelazione dei dieci segreti è  una  parte di questo piano,  che ci conferma nella certezza che è  la  Madonna ad  avere   in mano la  situazione e  a  guidare  verso la  salvezza quelli che lo desiderano.

Per questo motivo  dobbiamo vivere  nella   pace,  vigilanti nella   preghiera e  decisi nel  bene,  come  Lei ci  ha detto,  per  evitare  che  il diavolo riempia i nostri cuori di paura  per  il  futuro.

Il mondo  senza  Dio sta preparando la sua  ultima  guerra,  attraverso la quale distruggerà se  stesso. E’ necessario che questo  accada  perché  è  nel metodo di Dio lasciare   che il  male si scavi la fossa.

Mirjana, nella  conversazione in  diretta  su Radio Maria, ha detto  che è  necessario che i segreti accadano per il  nostro bene. E’  attraverso  di essi che molti cuori cambieranno e la Madonna ci guiderà   verso  “la vita  nuova”.

Noi abbiamo il dovere di preparare  noi stessi  con  la  preghiera   e  la  vita di grazia. Ma  nel  medesimo tempo sensibilizzare le  persone che conosciamo, perché  ritornino alla  fede in questo  momento in cui  la  salvezza dell’anima   è   veramente  l’unica  cosa necessaria.

Vostro  Padre  Livio

Pagina 1 di 16

Radio Maria APS - Via Milano 12, 22036 Erba (Co) - CF 94023530150 - Powered by WordPress

Privacy policy