"VI SUPPLICO: CONVERTITEVI!" (REGINA DELLA PACE-MEDJUGORJE)

Mese: Febbraio 2022 Pagina 1 di 13

Il COMBATTIMENTO SPIRITUALE

E’ L’ORA DI SATANA : BISOGNA BLOCCARLO SUBITO

Cari amici,

sono rimasto sconcertato per come i mass-media affrontano la possibilità dell’uso di armi atomiche nell’attuale crisi internazionale causata dall’invasione russa in Ucraina.

Si rendono conto di quello che in pochi minuti avverrebbe: la distruzione della nostre vite e del pianeta sul quale viviamo? Siamo incoscienti o siamo così imbevuti di nichilismo da sottoscrivere anche questa seconda ipotesi?

La possibilità è tutt’altro che remota, perché la Regina della pace lo ha richiamato più volte in questo tempo di pandemia, mentre noi eravamo prese con un virus dalle origini misteriose.

Il Presidente Putin , cosa mai avvenuta in passato, ha ordinato di mettere in allerta il sistema nucleare russo. E’ una minaccia seria e non un bluff.

Infatti, “una settimana prima dell’invasione, i russi hanno fatto esercitazioni nucleari. Putin minaccia di usare queste armi, i suoi militari sono pronti, e quindi dobbiamo prepararci” (J. Cirincione . La Repubblica 28 Febb, 2022).

Chi potrebbero essere i destinatari di questa terrificante scenario?. L’Ucraina per ridurla alla resa o la stessa Europa?

“Fin’ora ci siamo preoccupati dell’offensiva russa, ma ora dobbiamo preoccuparci anche del suo fallimento, perché Putin ha scommesso tutto su questa invasione, anche la propria vita, e davanti alla sconfitta potrebbe pensare che le armi nucleari siano l’unica via di uscita” (Ibidem).

Una possibilità di questo genere è certamente presente alla Regina della pace, che ci ha sempre svelato i piani di satana e che, nel suo ultimo messaggio, ci ha messo in guardia dal suo potere di morte, di odio e di paura che ha visitato la terra”.

Di qui l’esortazione di pregare insieme a Lei e di aiutarla perché “satana non prevalga”. Dobbiamo subito ritornare a Dio e ai suoi comandamenti, vegliare, pregare e fare il bene.

Se non ci decidiamo , ha ammonito la Madonna, ” non avete futuro” . Ormai siamo arrivati a minacciare gli ordigni nucleari. Impossibile precipitare più in basso.

Questo accade perché l’uomo, posseduto da satana, può commettere qualsiasi misfatto. Eppure c’è una via di salvezza che la Madre ci indica: “Affrontate e vincete satana con il Rosario in mano”.

Vostro Padre Livio

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟  

Parliamo di nucleare come se fosse un problema di natura politico pubblicitaria

Carissimo P.Livio,

il tuo volto, dietro i veli della preoccupazione per questi tempi è sempre soleggiato, questo “Sole” è una lingua, oserei dire il linguaggio degli angeli. lo snaturamento del nostro discernimento è grande, pensiamo di raggiungere un certo grado di intelligenza importante col solo intelletto… ma l’intelletto è infetto da tempo, ed è per questo che non siamo né forti né pronti, non siamo abituati alla ragione della fede e né alla percezione di quello che la fede infonde nel cuore attraverso un intelletto saldo alla medesima, perciò parliamo di nucleare come fosse un problema di natura politico-pubblicitaria, oppure ci sentiamo intelligenti se ci mettiamo a cercare le cause di questa guerra al di là di Putin, arrivando perfino a dargli delle ragioni sostenibili… siamo quasi completamente rimbecilliti, qui le colpe sono sicure e suddivisibili e ce le abbiamo tutti, anche noi comuni persone mortali, ma questo non va messo come una giustificazione per chi mette mano alla pietra e vorrebbe scagliarla contro, additandosi una “morale” che non gli appartiene. Questa guerra, temo, che avrà delle conseguenze anche se si dovessero trovare degli accordi, gli uomini rivendicano sempre il loro “POTERE” SCORDANDOSI CHE UN GIORNO diventeranno deboli e che certamente dovranno abbandonare tutto. Possiamo solo pregare, indicare la strada, percorrerla, oltre questo solo Gesù deciderà come e quando, ma i segni si fanno sempre più chiari. A noi la grazia di accorgerci e rientrare in noi stessi per comprendere che qualsiasi tipo di potere non ci farà né superiori né Dio. 

Giuseppe 

Commento al Messaggio della Regina della Pace a Marija di Medjugorje – 25 Febbraio 2022

LETTURA CRISTIANA DELLA CRONACA E DELLA STORIA

UNO SGUARDO DI FEDE SULL’ATTUALITA’

Pensiero Spirituale sulla grave situazione attuale

Cari amici,

il soprannaturale sorprende. E non è la prima volta che accade. Satana ha visitato il mondo con la morte, la paura e l’odio. La Madonna aveva già preannunciato da tempo che satana vuole l’odio, la guerra e vuole distruggere le nostre vite e il pianeta sul quale viviamo.

Si parla di bombe atomiche ma ancora non ci si rende conto che la posta in gioco è il futuro dell’umanità. Non si può parlare con superficialità di quello che sta accadendo senza considerare le conseguenze.

La situazione è sicuramente gravissima ed è paragonabile a quella del 1991. Come sappiamo, allora la Madonna ci salvò da un olocausto nucleare e già allora aveva usato ammonimenti come quelli di oggi dicendoci che satana voleva distruggere la vita, la natura e il pianeta sul quale viviamo. I recenti appelli della Regina della pace (da due anni a questa parte) sono molto simili a quelli di allora.

Questa guerra ha innescato qualcosa di molto grave. Certamente ci sono molte altre guerre nel mondo attualmente, ma questa può portare alla fine del mondo. Questo conflitto può sfociare in una conflagrazione atomica.

La gravità di questa situazione la si coglie nelle parole del messaggio della Regina della pace dato alla veggente Marija il 25 febbraio:

«Cari figli! Sono con voi e preghiamo insieme. Figlioli, aiutatemi con la preghiera affinché satana non prevalga. Il suo potere di morte, odio e paura ha visitato la Terra.
Perciò figlioli, ritornate a Dio, alla preghiera, al digiuno ed alla rinuncia per tutti coloro che sono calpestati, poveri e non hanno voce in questo mondo senza Dio.
Figlioli, se non ritornate a Dio ed ai Suoi comandamenti, non avete futuro.
Perciò ha mandato me a voi per guidarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata»

La Madonna ha detto chiaramente che satana ha visitato la terra con il suo potere di morte, di odio e di paura. Il quadro è gravissimo. Siamo appesi a un filo.

Se non avessi la certezza che i veri pericoli più gravi e che possono distruggere il mondo saranno i Segreti dal quarto al decimo (e per ora non siamo ancora al tempo dei Segreti, ma siamo in una fase “preparatoria”), sono consapevole che la situazione è grave. La Madonna nel dare il messaggio a Marija era serissima, la veggente era molto preoccupata. Marija era così preoccupata il 26 giugno 1981 , quando la Madonna le è apparsa piangendo, le lacrime scendevano dal viso lungo la veste e fino alla nuvola sulla quale poggia i piedi. La veggente fu estremamente scioccata e per la prima volta, lei che era così timida, parlò alla gente.

Ho visto molto preoccupata anche Mirjana nell’ultima apparizione che ha avuto, il 2 marzo 2020. Vi invito a cercare il video dell’apparizione e a guardare le espressioni angosciate e spaventate della veggente.

Cari amici, la situazione è estremamente grave e preoccupante. La guerra attuale non è paragonabile alle altre guerre che ci sono nel mondo. In ballo ci sono le sorti dell’umanità. La guerra atomica è distruttiva a livello planetario! Questa guerra può portare alla fine del mondo!

L’appello alla preghiera è fondamentale, è lo stato di massima allerta dal punto di vista spirituale.

Siamo veramente in grave pericolo. La Madonna prega con noi e il pensiero che Lei sia presente ci conforta molto perché soltanto la Regina della pace è la nostra salvezza. Nel medesimo tempo, però, dobbiamo accogliere il suo invito a pregare.

C’è una presenza satanica tangibile.

Dobbiamo pregare con la Madonna affinché satana non prevalga.

Da: “La lettura cristiana della cronaca e della storia”

☕IL CAFFEINO QUOTIDIANO DI P. LIVIO☕

IL COMBATTIMENTO SPIRITUALE

LA PREGHIERA SALVERA’ L’UCRAINA E IL MONDO INTERO

Cari amici, ciò che più mi ha colpito in questi primi giorni di guerra è la preghiera della popolazione ucraina a qualunque confessione cristiana appartenga.

Non è una novità, perché la maggioranza di questa popolazione ha conservato l’identità cristiana fin dai tempi della conversione del Principato di Kiev, alla fine del primo millennio, e l’ha mantenuta anche durante le feroci persecuzioni comuniste.

Noi abbiamo conosciuto, in questi decenni, le donne ucraine che sono venute a servizio nelle nostre famiglie, portando con sé la loro fede e le loro tradizioni religiose.

Anche in questi giorni i giornalisti, per incontrale, hanno dovuto aspettare fuori dalle loro chiese nazionali in Italia, affollate molto più delle nostre.

Molte di loro ora stanno tornando in Ucraina, per soccorrere le loro famiglie e la stessa patria, in questi giorni in cui satana “ha visitato la terra col suo potere di morte, di odio e di paura”.

In questi anni, coll’approssimarsi della guerra, si sono moltiplicati i pellegrinaggi dei cattolici ucraini a Medjugorje, in particolare in occasione del Natale, incuranti del freddo e della neve. Nell’ultimo Natale sono saliti a migliaia sulla collina delle prime apparizioni.

In questi giorni di guerra, di stenti e di paura sono animati da una fede incrollabile e da una preghiera costante, come testimoniano le immagini di questo popolo povero, calpestato e che non ha voce in questo mondo senza Dio.

La Radio della Regina della pace continua eroicamente le sue trasmissioni , fra il boato delle esplosioni e il crepitio degli spari, invitando alla preghiera incessante, alla fiducia e alla pace.

La Madonna ha voluto mostrarci in che modo dobbiamo aiutarla se vogliamo che satana non prevalga. Sarà la preghiera a salvarci e non i leader di questo mondo senza Dio.

Vostro Padre Livio

🕯🌿P.LIVIO IN VIDEO DIRETTA DALLA NOSTRA CAPPELLA PER PENSIERO FESTIVO E BENEDIZIONE 🌿🕯    

FACEBOOK:

https://fb.watch/br4L5R91RR/

COMMENTO AL MESSAGGIO DELLA  REGINA DELLA PACE A MARIJA DI MEDJUGORJE (25 FEBBRAIO 2022)

Cari amici, il  messaggio della Regina della pace rivela un  grande  pericolo che incombe sul mondo a causa di satana  che  colpisce  la  terra  col suo potere di morte,  di odio e di paura.

C’è infatti una grande  preoccupazione nel  mondo per la possibilità  che incominci una nuova guerra della  quale conosciamo  l’inizio ma non sappiamo quale sia la fine.

La Regina della pace  in questi due   anni e  mezzo di pandemia ci ha richiamato innumerevoli volte all’azione  di satana “che  vuole  l’odio e  la guerra” e dispiega  tutta  la sua forza “per attirare a sé   il  maggior  numero possibile di anime ”.

Ci  ha  anche ripetuto più  volte,  come nel  messaggio di oggi, che “se non ritorniamo a  Dio e ai Comandamenti non abbiamo futuro”.

Marija era molto preoccupata per il tono grave  di questo messaggio e per  il fatto che il volto della Madonna fosse  molto serio.

Nel  medesimo tempo però ha messo in evidenza  che,  in apertura, la Madonna  ci ha fatto sentire la  sua vicinanza,  dicendoci che è con noi, invitandoci a  pregare  insieme  a Lei e chiedendo l’aiuto della nostra   preghiera “affinché satana non prevalga”.

Infatti,  come tante  volte ci ha detto la Regina della  pace:  “Con la preghiera e  il digiuno potete  fermare le guerre  per quanto violente esse siano.”

Vostro Padre  Livio

☕️IL CAFFEINO QUOTIDIANO DI P. LIVIO☕️

Pagina 1 di 13

Radio Maria APS - Via Milano 12, 22036 Erba (Co) - CF 94023530150 - Powered by WordPress

Privacy policy