"VI SUPPLICO: CONVERTITEVI!" (REGINA DELLA PACE-MEDJUGORJE)

Categoria: CI SCRIVONO Pagina 1 di 36

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

Chi sta portando nel mondo distruzione e morte?

Caro Padre Livio,

mi premetto di riferire alcune critiche che  ho ascoltato da alcune  persone proprio in occasione di un mio pellegrinaggio a Medjugorje.

In pratica non sono d’accordo che Lei parli quasi ogni giorno di questa guerra in Ucraina, quando invece dovrebbe occuparsi di più delle ideologie occidentali, come ad esempio il gender che distrugge  la famiglia.

Immagino che qualcosa sia arrivato anche ai suoi orecchi.

Che cosa risponde?

Un amico

Caro amico,

                Chi ascolta  Radio  Maria e legge  i  miei libri sa benissimo di che  cosa  mi sono  occupato in tutti questi anni, sempre sulla scia dei messaggi della Madonna.

                Ora  siamo entrati nel tempo delle grandi  prove,  nel tempo dell’odio e della guerra,  nel tempo in cui satana tenterà  di distruggere il mondo e annientare  la Chiesa.

                Siamo entrati in altre parole nel tempo dei segreti e  mi meraviglio che gente che va a Medjugorje abbia  simpatie  per  uno Stato aggressore che ,  come aveva  profetizzato  la Madonna a Fatima, ha portato e porta nel  mondo  distruzione  e  morte.

Ave Maria

Padre  Livio

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

“Il tempo nuovo” dopo i segreti e le rivelazioni di Gesù a Luisa Piccarreta

Buongiorno, padre Livio.

Sono Stefania da Formia e da alcuni anni mi sono immersa nella lettura e nella meditazione degli scritti di Gesù alla Serva di Dio Luisa Piccarreta, confrontandoli con le sacre scritture. Grazie a questi scritti è nato in me un forte desiderio di leggere e meditare la parola di Dio non limitandomi più al solo vangelo del giorno.

Sul suo blog ho letto la lettera di Claudia del 18 novembre nella quale afferma che la venuta di Gesù, che Gesù stesso spiega nel “𝘓𝘪𝘣𝘳𝘰 𝘥𝘪 𝘊𝘪𝘦𝘭𝘰” a Luisa Piccarreta “è la venuta del Suo Regno nelle anime che accoglieranno la Divina Volontà come vita propria, lasciandoLa regnare e facendo unità perfetta con la propria volontà umana” e che “la venuta di Gesù sulla terra è tutta spirituale”.

Successivamente ho letto la sua risposta alla domanda di Monica di Baldissero del 24 Novembre 2022 che le ha chiesto perché la Madonna a Medjugorjeha detto che queste sono le sue ultime apparizioni.

La sua risposta è stata che a suo avviso è perché, la Madonna a Medjugorje è venuta per l’ultima volta a chiamare l’umanità alla conversione in quanto dopo i segreti ci sarà “il tempo nuovo” nel quale l’umanità entrerà, e sarà un tempo nel quale, come dice la serva di Dio Luisa  Picarreta, la  presenza di Dio  e della sua  volontà nel  cuore degli uomini, sarà  così  profonda e  intima, che non ci sarà   bisogno di apparizioni   per risvegliare la fede e per chiamare alla conversione.

In merito a quanto detto sopra, a me, non mi risulta che Gesù abbia parlato a Luisa Piccarreta semplicemente di un “presenza di Dio  e della sua  volontà nel cuore degli uomini, sarà  così  profonda e  intima”. 

Nel vol. 19 il 27 agosto 1926 Gesù dà il titolo al libro sulla sua Volontà:

Figlio mio (rivolgendosi a Sant’Annibale Maria di Francia), il titolo che darai al libro che stamperai sulla mia Volontà sarà questo: ‘Il Regno della mia Divina Volontà in mezzo alle creature. Libro di Cielo. Il richiamo della creatura nell’ordine, al suo posto e nello scopo per cui fu creata da Dio’”.

Papa Francesco nella Catechesi del 20 maggio 2020 sul mistero della Creazione, ha detto:

“… Dio ha fatto tutto nella Creazione, ma il capolavoro della Creazione di Dio è l’uomo. Dio lo crea a Sua immagine e somiglianza, più prezioso dell’intera creazione, creato con il più alto grado di perfezione. Dio innalza l’uomo a re del Creato, che la natura gli sia sottomessa perché lui la domini, la custodisca e che ami il suo Creatore. Questo è il progetto d’amore di Dio sull’uomo;

una sovranità dell’uomo sull’intera creazione che poi perderà con il peccato originale”.

  Ancora il Papa nel suo libro “In principio… I racconti della creazione letti dal Papa leggiamo:

“I racconti della creazione nel Libro della Genesi contengono, nel loro linguaggio simbolico e narrativo, profondi insegnamenti sull’esistenza umana e la sua realtà storica. Questi racconti suggeriscono che l’esistenza umana si basa su tre relazioni fondamentali strettamente connesse: la relazione con Dio, quella con il prossimo e quella con la terra. Secondo la Bibbia, queste tre relazioni vitali sono rotte, non solo fuori, ma anche dentro di noi. Questa rottura è il peccato. L’armonia tra il Creatore, l’umanità e tutto il creato è stata distrutta per avere noi preteso di prendere il posto di Dio, rifiutando di riconoscerci come creature limitate. Questo fatto ha distorto anche la natura del mandato di soggiogare la terra (cfr. Gen 1,28) e di coltivarla e custodirla (cfr. Gen 2,15). Come risultato, la relazione originariamente armonica tra essere umano e natura si è trasformata in un conflitto (cfr. Gen 3,17-19).

Pertanto, a mio avviso, “il tempo nuovo” sarà un temponel quale l’umanità ritornerà “nell’ordine, al suo posto e nello scopo per cui fu creata da Dio” equindi si ristabilirà quell’armonia non solo con il Creatore ma con tutto il creato. (Romani 8, 19-22: “ 19 La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio; 20 essa infatti è stata sottomessa alla caducità – non per suo volere, ma per volere di colui che l’ha sottomessa – e nutre la speranza 21 di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio. 22 Sappiamo bene infatti che tutta la creazione geme e soffre fino ad oggi nelle doglie del parto).

 In un brano del 28 febbraio del 1926 Gesù spiega che: “l’anima per vivere nella mia Volontà, prima viene spogliata delle vesti del vecchio Adamo colpevole, e viene rivestita delle vesti dell’Adamo novello e santo; la sua veste è la luce della stessa Volontà Suprema, nella quale le vengono comunicati tutti i suoi modi divini, nobili e comunicativi a tutti. Questa luce le fa perdere le fattezze umane e le restituisce la fisionomia del suo Creatore”.

Sarà allora come ha detto lei Padre Livio “non ci sarà   bisogno di apparizioni   per risvegliare la fede e per chiamare alla conversione”.  Gesù spiega a Luisa in un brano del 10 luglio 1922 che una volta che ha formato la sua Vita in lei, col suo Volere che agisce in lei, nei tuoi atti, in modo che il Suo Volere tiene una vita sulla terra “è necessario che ti elevi e porti con te la mia Vita, il mio Volere, affinché il mio Volere della terra e quello del Cielo si fondano insieme e tu faccia vita per qualche tempo nel Seno della Divinità, dove il tuo volere sarà agente nel Mio, per poterlo allargare quanto a creatura può essere capace; onde, dopo scenderai di nuovo sulla terra portando la Potenza, i prodigi del mio Volere, per cui le creature ne saranno scosse, apriranno gli occhi, e molti conosceranno che significa vivere nel mio Volere, vivere a somiglianza del loro Creatore. Ciò sarà il principio che il mio Regno venga sulla terra e che il mio Volere abbia l’ultimo compimento”.

Ed ecco Padre Livio che non saranno più necessarie le apparizioni della Madonna per chiamare alla conversione.

 La ringrazio per il tempo che vorrà dedicare a questa mia riflessione.  

La benedizione della mamma Regina della Divina Volontà, preceda, accompagni e segua affinché tutto ciò che fa porti l’impronta del suo Ti benedico.

 Stefania

Cara Stefania,

ti ringrazio per la preziosa
precisazione.

Vorrei però sapere come questo stato spirituale sia compatibile con la ribellione finale dell’umanità che provocherà la venuta di Cristo nella
gloria.

Ave Maria

Padre Livio

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

Medjugorje come centro del Mondo

Fatima è stata fondamentale, la Chiesa di Roma  è la Pietra sulla quale le porte dell’inferno non prevarranno, ma è a Medjugorje che la Madonna appare da ben 41 anni, una cosa che non era mai avvenuta così, con queste modalità, in ben due millenni di cattolicesimo. 

Medjugorje non sarà semplicemente “un centro” del mondo, ma come disse Papa Giovanni Paolo II,  è la speranza del futuro del mondo, e in quanto tale diverrà l’epicentro della salvezza per tutto il Mondo; non è questione di polemizzare a chi aspetta il primato dell’importanza cristiana nel luogo e nella carica, Roma è importante, come il Papa, Fatima è/ ed è stata/ sostanziale, ma è a Medjugorje che sta apparendo la Vergine Maria, è questo “sbanca”, se così si può dire tutto il resto che si, certamente rimane fondamentalmente  coerente alle apparizioni bosniache. L’Altissimo ha mandato Sua Madre con dieci benedetti segreti, con tutto il processo con cui verranno rivelati, come ben sappiamo. Questa è una cosa che per noi ci appare  ancora inaudita se non inimmaginabile, l’impatto sarà incredibilmente impensabile, sarà più che un centro, la conferma comprovata che Gesù, come la Chiesa insegna, seguendo i Vangeli è Dio, l’unico che a dispetto di tutte le tempeste antiche e moderne RIMANE.  In questo senso Medjugorje è il  CENTRO DELL’AMORE di Dio, cui la stessa Chiesa, Fatima, e tutto il resto dell’umanità dovranno  riconoscere, grazia permettendo. Con la Vergine non si può troppo scherzare, il braccio di suo Figlio salva, ma può pure lasciare che ci si infligga da noi quelle cose che in questi dieci segreti sono la sua Giustizia. Quindi  Facciamo attenzione a non perderci in classifiche umane. Solo la Misericordia di Cristo Gesù che ci sta portando e rivelando la Vergine a Medjugorje è centrale

Grazie P. Livio per la tua attenzione. Ave Maria

Giuseppe

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

Sarà  Medjugorje il centro spirituale del  mondo?

Caro  Padre  Livio,

mi aiuti a risolvere un interrogativo che mi frulla  nella testa . 

Il solo fatto che  i primi due segreti riguardino Medjugorje e che il segno di speranza del terzo segreto sia sulla  collina delle  apparizioni,  porta alla conclusione che Medjugorje avrà un posizione centrale nel  prossimo futuro,  nel tempo della  pace divina sulla terra.

D’altra  parte  i segreti stessi saranno rivelati a Medjugorje e lì,  presumibilmente, avrà  le apparizioni quotidiane il veggente scelto dalla Madonna per quel periodo.

Lei come vede questa centralità di Medjugorje rispetto al Portogallo, del quale la Madonna ha profetizzato  che avrebbe conservato il dogma della fede, assegnando quindi a questo paese un rilievo particolare?

Inoltre in questa prospettiva centrata su Medjugorje a me pare che sia un  po’ oscurata la figura del  Vescovo di Roma che invece è  centrale segreto di Fatima.

Non le  sembra   che ci sia un po’ di esagerazione e che  bisognerebbe riequilibrare le prospettive?

Margherita di Codignola

Cara  Margherita,

                la  centralità  di Medjugorje in questo passaggio storico, che ormai dura da  oltre 40 anni, è davanti agli occhi di tutti.

Come ha  profetizzato S. Giovanni Paolo II “Medjugorje è la speranza del mondo”.

Tuttavia,  come ci insegna la Storia  della  Salvezza,  una elezione divina  esige una risposta perseverante. Medjugorje ha avuto  una grazia straordinaria, ma deve meritarsela ogni giorno,  con un rinnovamento spirituale continuo.

Questo vale per anche per noi personalmente,  nel  senso che dobbiamo rispondere  alla chiamata fino all’ultimo istante della  nostra vita.

Solo perseverando fino all’ultimo  avremo la  corona  della gloria

Ave Maria

Padre   Livio

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

Il vero volto del governo Russo

Carissimo padre Livio,

Tu e Radio Maria siete una vera benedizione per l’Italia e il mondo. 

Ti scrivo dopo averti ascoltato commentare la realtà ucraina dai giornali, letto quanto scrive padre Aleksey da Radio Maria Ucraina, soppesato i 9 mesi di invasione.

Credo di essere un cristiano fedele a Gesù e Maria ma questa opera del demonio per mano degli oligarchi russi, grida vendetta al cospetto di Dio: per l’odio verso una popolazione inerme, dichiarato, glaciale; per la manipolazione della religione usata ai fini del potere, lo stesso popolo russo usato come carne da macello.

Rileggendo in questi giorni le ultime giornate di Gesù nel poema della Valtorta, vedo un parallelo: l’odio satanico, e Gesù che piange su Gerusalemme. Gli apostoli storditi dalla gloria della festa delle palme.

E i ns. governi europei bravi a parole (felici che non tocca a loro) stanno a guardare.

Se paragono questo alla distruzione di Gerusalemme cosa resterà dell’Europa dopo i 10 segreti? Certi peccati di indifferenza saranno duri da scontare.

Perdona lo sfogo ma di fronte a tanto odio non posso tacere.

Ave Maria e una lode a Gesù.

Giovanni

Chiari (Bs)

🔴POCO FA 🔴NOTIZIE DA RADIO MARIA UCRAINA SEDE DI KIEV 25/11/22 H.10.20 -IL DIRETTORE PADRE ALEKSEJ: “ ora capiamo cos’è Radio Maria per l’Ucraina”

Buongiorno, mi chiamo padre Aleksey, sono il direttore di Radio Maria Ucraina.

Alcune notizie di come vive proprio in questi giorni la nostra Radio Maria.

Cari amici, siamo stati senza luce per due giorni.

Alcuni giorni fa c’è stato proprio un attacco di missili russi sull’Ucraina.

Praticamente in tutta l’Ucraina c’è stato il cosiddetto blackout, praticamente tutto il Paese è rimato senza luce.

Potete immaginare che adesso in Ucraina la temperatura è quasi di 0°C, fa abbastanza freddo.

Dopo questi attacchi missilistici non abbiamo avuto la luce.

A Radio Maria non abbiamo avuto la luce per quasi trenta ore, non abbiamo avuto il collegamento a internet, eravamo senza telefonini, tante case sono rimaste senza acqua e senza riscaldamento in questo inverno.

Quindi questa è stata la situazione degli ultimi due giorni.

Pian piano la luce si rinnova, ma a Radio Maria siamo stati senza luce per trenta ore.

Radio Maria però funzionava grazie al grande generatore, ma tanti nostri ascoltatori non hanno avuto la possibilità di ascoltare Radio Maria.

Proprio ieri ho fatto un viaggio di quasi seicento chilometri da Ternopil’ fino a Kiev, ho visto queste città senza luce, senza riscaldamento, senza acqua, senza telefonini e anche senza Radio Maria.

Proprio stamattina sono venuto qui in Radio, che funziona su tutto il territorio ucraino, funzionano tutte le nostre frequenze, ma ieri abbiamo adoperato solo quelle in tre città, le altre città non hanno avuto la possibilità di ascoltare Radio Maria, come ad esempio a Kiev.

Da questa mattina è rinnovato dappertutto il segnale di Radio Maria, dovrei controllare ma sembra che sia così.

Adesso abbiamo chiesto in diretta ai nostri ascoltatori di chiamare, di raccontare come hanno vissuto questi due giorni di blackout senza acqua, senza luce, senza collegamenti telefonici.

Ho sentito nelle voci dei nostri ascoltatori tanta gioia, hanno chiamato da tutte le nostre città per dire che sono contentissimi di ascoltare Radio Maria, sono contentissimi di poter tornare alle preghiere, alle trasmissioni.

C’è tanta gioia, e tanta gente ha detto che adesso in Ucraina c’è buio in tutti i sensi, ma Radio Maria con le preghiere, la Santa Messa, le trasmissioni dei sacerdoti è un segno di luce, un segno di speranza, un segno che il Signore è con loro.

Davvero proprio adesso abbiamo avuto una trasmissione incredibile, abbiamo sentito la voce dei nostri ascoltatori pieni di gioia per avere questa possibilità, di nuovo, di stare con tutta la famiglia di Radio Maria.

A proposito di tutto quello che è successo, il nostro governo dice che probabilmente dobbiamo aspettarci nuovi attacchi da parte dei russi sulle infrastrutture ucraine.

Il 23 novembre, in Ucraina si ricorda l’Holodomor, la carestia provocata negli anni Trenta dall’URSS di Stalin che colpì l’Ucraina e migliaia di persone morirono.

Ultimamente il Santo Padre papa Francesco ha fatto questo paragone tra questa carestia del tempo dell’URSS e quello che l’Ucraina sta vivendo adesso, questo genocidio. Viviamo un momento in cui i russi vogliono causare una seconda carestia e un genocidio qui in Ucraina.

Vogliono farci rimanere senza luce, ma la nostra luce e la nostra speranza è il Signore. Adesso chiedo a tutti gli ascoltatori di Radio Maria di pregare per l’Ucraina e anche per Radio Maria perché proprio in questo momento abbiamo capito il senso di Radio Maria, che è dare luce, dare speranza a tutti.

Grazie.

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

E’ umanamente  impossibile  non avere  dubbi sui segreti

Caro  Padre Livio,

ammiro l’impegno col quale sta  diffondendo  i messaggi della  Madonna,  soprattutto quelli che riguardano il prossimo futuro del mondo e della Chiesa.

Io però faccio fatica  a credere che  non sia sfiorato da nessun dubbio

Mi sembra  umanamente  impossibile.

Adolfo

Caro amico,

sul fatto che  la Madonna sia presente  per salvarci,  sul fatto che gli eventi dei segreti  rivelati tre giorni  prima si realizzino e sul trionfo del suo Cuore Immacolato che ci porterà al tempo della  pace non ho nessun dubbio.

Non posso che ringraziare  la Madonna per questa grazia che mi dà serenità.

Ave   Maria

Padre Livio

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

 TRENT’ANNI DI RADIO MARIA A NEW YORK

LA PRIMA RADIO MARIA AD ATTRAVERSARE L’ OCEANO

Caro Padre Livio,

Prima di tutto anche se con ritardo tanti auguri per il suo compleanno da tutti noi di Friends di Radio Maria.

Vorremmo anche ringraziarla per Radio Maria in tutta Italia, nel mondo intero, ma soprattutto a New York, la prima Radio Maria ad attraversare l’Oceano. Trenta anni di amore e benedizioni .

Con immensa gratitudine innalziamo il nostro “grazie”alla Vergine Maria che e’ voluta  essere presente nelle nostre case di oltre oceano in unione giornaliera con la cara Radio Maria italiana, che ci ha donato tanta energia e vita sprirituale durante tutti questi anni.

Con sicura Speranza e costante Preghiera aspettiamo il trionfo del Cuore Immacolato di Maria( come voi ci ricordate ogni giorno) e per queto continuiamo il nostro impegno di amore, di preghiera e sostegno alla nostra cara Radio Maria.

Abbiamo celebrato trent’anni con un Gala Dinner con la presenza di trecento persone e la partecipazione anche della nipote di Emanuele Ferrario, Giulia Randi/Ferrario.

Come sapete Friends of Radio Maria e’ iniziata la festa  dell’Immacolata Concezione, otto dicembre 2022 ed avremo una giornata  di spiritualità ,come ogni anno, il 10 dicembre nella Basilica della Regina della Pace a Bklyn, dove Padre Tarcisio, nostro Direttore, e’ parroco. La messa sarà presieduta dal Vescovo Emeritus di Bklyn and Queens, Sua Eccellenza Nicola di Marzio ed ascoltatori e benefattori da tante zone saranno presenti.

 Vi ascolto da trenta anni e in questo mondo in subbuglio e mondano di New York,  le sue catechesi hanno arricchito ed approfondito la mia fede. Da una piccola ascoltatrice, volontaria e poi membro del consiglio ed adesso presidente, mi rendo sempre piu’ conto che nulla e’ impossibile a Dio.

Quando l’ho incontrato la prima volta al Convegno Monadiale circa 10 anni, non potei dire una parola, non riuscivo a trattenere le lacrime per la commozione di avere davanti a me il grande Padre Livio!

Grazie di nuovo, un saluto alla carissima Roberta e ed a tutto lo staff , sempre uniti nella preghiera  ringraziando la Regina della Pace che con tanta umiltà ed affetto ci ha accompagnato durante questi anni e  continuerà negli anni futuri pieni di Speranza, Amore, Gioia e Pace nei nostri cuori

Dio vi benedica

Anna Maria

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

“E non dimenticatevi di pregare per me!”

Buongiorno caro padre,

stavo recitando il rosario, ma continuavo a pensare di scriverle, quindi ho interrotto un momento per chiederle innanzitutto se secondo lei è vero quanto riportato nell’intervista a Jakov e cioè che le apparizioni di Medjugorje in realtà non sono le ultime, come la Madonna stessa ha detto, ma ce ne saranno ancora in futuro, anche se con altre modalità.

Le pongo questa domanda perché solo pochi anni fa, parlando con mio marito, ho appreso da lui questa notizia relativa alle ultime apparizioni mariane e ricordo che immediatamente mi aveva colto una profonda tristezza, tanto da riuscire a stento a trattenere le lacrime e mi sono chiesta, e le chiedo, se davvero una madre può “abbandonare” i suoi figli tanto amati…

Per contro, sentendola parlare degli apostoli di Maria, e sbocciata in me un’intima gioia, al pensiero di essere stata scelta dalla Madre per militare nel suo esercito. 

In ultimo, un pensiero sul Papa e sulla possibilità che sia proprio lui il protagonista dei segreti di Fatima. Ascoltandola ieri, mi è subito balzato in mente questo pensiero:

da subito il nostro caro Papa Francesco ha chiesto ai fedeli di non dimenticarsi di pregare per lui. Ebbene, secondo me il motivo potrebbe proprio essere questo: la sua consapevolezza di essere destinato al martirio…

Preghiamo lo Spirito Santo affinché guidi i nostri pensieri e le nostre azioni in questi tempi di lotta spirituale.

 Buona giornata e buon lavoro.

Monica di Baldissero.

Cara  Monica

Per quanto riguarda l’affermazione che quelle  di Medjugorje sono  le  sue ultime apparizioni sulla terra e che non verrà  più  a chiamare  l’umanità alla conversione la  Madonna lo ha detto con chiarezza in due messaggi inequivocabili.

Mirjana  dice  che, a  suo avviso, non si possono escludere apparizioni di carattere  privato. Anche Jakov ha espresso una opinione di questo genere.

Ovviamente le  interpretazioni dei messaggi  da  parte  dei veggenti hanno un  valore   particolare,   ma le  parole  della Madonna sono un’  altra  cosa  e  per  capirle  abbiamo bisogno tutti di invocare  lo Spirito Santo.

A mio avviso i  due  messaggi, così insistiti, da  parte  della  Madonna,  per  dire che è venuta  per  l’ultima volta a  chiamare  l’umanità  alla conversione,  stanno a indicare il tempo nuovo nel quale l’umanità entrerà  dopo i segreti.

Sarà un tempo nel quale,  come dice la serva di Dio Luisa  Picarreta, la  presenza di Dio  e della sua  volontà nel  cuore degli uomini, sarà  così  profonda e  intima, che non ci sarà   bisogno di apparizioni   per risvegliare la fede e per chiamare alla conversione.

Ave  Maria

Padre Livio

“Queste mie apparizioni qui a Medjugorje sono le ultime per l’umanità. Affrettatevi a convertirvi!” (17 aprile 1982)

“Sono venuta a chiamare il mondo alla conversione per l’ultima volta. In seguito non apparirò più sulla terra: queste sono le mie ultime apparizioni.” (2 maggio 1982)

🌟🖊️CI SCRIVONO🖊️🌟    

Incoraggiamento da una povera madre

Caro padre Livio,

a volte sento la tua sofferenza quando ci parli di coloro che non capiscono o non vogliono capire il giudizio che dai sull’attualità, la guerra ad esempio, quando tutto è invece così palese. Ma questo è la croce del martirio di oggi: che non comprendano.

Uno dei miei 4 figli si dice ateo e io gli rispondo che è solo ignorante e rido e lui pure. Credo sia arrabbiato col Signore perché ha addosso una malattia terribile e degenerativa: la distrofia muscolare di Duchenne. In teoria non potremmo fare più nessun progetto per l’avvenire perché la malattia ha compromesso già tanto, troppo. Ma io li faccio i progetti, metti che la Madonna ottenga da Gesù un super miracolo doppio! Sì perché c’è un altro figlio più giovane a cui ho trasmesso la stessa malattia, ma è un cuor contento, semplice, con qualche tratto di autismo, con le sue “fisse’ . Lui non si fa troppe domande e gode di qualsiasi cosa o persona incontri. 

Tu, padre, una volta hai detto che per i figli basta un intercessore. Eccomi qua a chiedere la fede per quello che ancora non l’ha. 

Vedere il corpo dei propri figli degradarsi così velocemente è un dolore inesprimibile e direi anche che è un dolore innocente.

Tra le piaghe d’Egitto l’ultima era la più mostruosa: la morte dei primogeniti maschi, motivo per cui il popolo d’Israele è stato lasciato libero di andare via.

Noi abbiamo consegnato il nostro primogenito maschio 7 anni fa, a causa di un incidente. 

Poi però mi sono guardata intorno e ho visto altre famiglie cui è stato tolto proprio il primo figlio (per noi era anche quello sano) e mi sono chiesta se le piaghe non siano già iniziate per tutti, anche per noi che crediamo e che guardiamo a Medjugorje come al luogo da cui provengono i segni della salvezza peraltro già ottenuta da Cristo stesso col suo sacrificio. 

Ti dico di non amareggiarti per quelli che non comprendono, perché la Madonna, col suo intervento, metterà in chiaro dove sta la Verità e dove il falso per l’intero mondo. In fondo non siamo noi a convertire nessuno ma Dio stesso (ecco l’errore di alcuni preti che partono con iniziative seguite da nessuno, basterebbe la loro fede a muovere i cuori). Il Signore si è preso quasi tutto di noi e non ci lascerà senza vedere la conversione viva del nostro figlio ‘ateo’.

Grazie per la tua dedizione e pensa a quanto lavoro lasciamo alla Madonna che lo sbrigherà in un attimo. 

Per quel che sarà la nostra persecuzione, ritengo che il comunismo nelle varie salse russe, cinesi e anche arabe, sarà lì ad impedirci di vivere la fede. Ci salverà Maria, la mamma!

Scrivo sempre troppo! Eppure sono le 2 e mezza inoltrate di notte! Buona giornata per domani. 

Luciana di Limbiate 

Cara  Luciana,

grazie per  la tua commuovente testimonianza di fede e di affidamento al Signore.

Prego volentieri per te  e  la tua famiglia

Dio vi benedica e   la  Madonna vi  protegga  col suo amore.

Ave Maria

P. Livio


Nessuno sa e tutti sappiamo il necessario che basta.

Carissimo livio,

ho notato che chi ti segue e ti scrive, la maggior parte delle volte si lancia in domande e alcune volte in risposte sottoforma di ipotesi sui tempi dei dieci segreti. La questione desta immancabili curiosità umane anche da parte mia. D’altro canto averti seguito per anni  mi ha fatto capire che il tempo dei segreti di Dio è già in atto almeno dal 1981, e forse addirittura dai tempi di Fatima, che i dieci eventi  finali di questo tempo sono solo il termine di un mondo che farà spazio ad un altro, chiedersi dove, come e quando, ci penserà la Vergine a dire questo all’umanità al momento opportuno… certo, possiamo intuire, tramite la fede, che in un certo qual modo quel momento stringe i tempi del cambiamento sui nostri orologi, ma i segreti non sono un’ indovinello, non servono a quello, servono a mettersi in contatto con la Vergine, la quale ci porta, più propriamente in sintonia col vangelo, e quindi con Gesù, con l’amore di Dio, l’Altissimo.

Io prego, combatto il nemico con l’arma sicura che è il cuore di Gesù, e ogni volta che mi accosto all’eucarestia so che Dio mi contiene nel suo Amore. L’ispirazione non è mia, ma è lo spirito Santo che mi risponde nella vita corrente, che mi solleva, mi fortifica, che fa provare quella gioia che non può nascere da cose passeggere, seppur fossero umanamente importanti, grandiose, spettacolari agli occhi; è una gioia che sembra confondersi fra l’intimo e l’esteriore, non c’è più differenza, che va oltre la nostra mente, e che sembra sfiori i pensieri di Dio… che puntualmente, con meraviglia, non erano i nostri pensieri.

A quel punto carissimo P.Livio, pensi che ci interessi ( a me e a te) veramente l’indovinello? Questo vorrei dire ai tuoi lettori sul quando, come e dove; a quel punto so (come lo sai anche tu) che in qualunque modo ci coglieranno quei tempi e quei segreti, noi avremo e saremo nella vittoria di Dio-Gesù, grazie anche a Maria, nel mio caso grazie anche a te e alla tua vocazione spesa attraverso una radio ( che chiamarla solo radio mi pare quasi banalizzarla)  per la Vergine. Verranno i segreti, domani o fra 6 anni, per me cambia poco, sto combattendo la buona battaglia, terminerò, come tutti, questa corsa della vita… ma chi avrà conservato la fede farà la differenza.

Grazie come sempre carissimo P.Livio- Ave Maria-

Giuseppe da Monza. 

Pagina 1 di 36

Radio Maria APS - Via Milano 12, 22036 Erba (Co) - CF 94023530150

Privacy policy