Cari amici,

ho conosciuto Roberta fin dal 1986, quando venivo da Milano ad Erba , per fare delle  trasmissioni a Radio Maria su temi di spiritualità e sulle  apparizioni di Medjugorje.

Allora era  ancora una ragazzina, ma con idee   molto chiare su quello che gli piaceva fare.  Lo si vedeva dalla sua   padronanza del  mixer, dalla velocità e precisione dei suoi movimenti, ma soprattutto dalla sua voce inconfondibile che allietava al solo ascoltarla.

Quando mi sono trasferito definitivamente a Radio Maria nell’Ottobre del 1988 è stata Roberta che mi ha insegnato ad  usare  il  mixer e tutti  i trucchi della diretta radiofonica.

Allora c’era  tutto da fare e come  prima cosa ho  insegnato a Roberta a tenere  una agenda  quotidiana delle trasmissioni, cosa della quale mi è  grata  ancora oggi.

Per  alcuni anni siamo rimasti solo noi due in Radio da  mattina a sera, coadiuvati da qualche volontario. Abbiamo imparato a fare di  tutto realizzando nel  tempo quella straordinaria organizzazione della  Sede  centrale  che  produce  programmi 24 ore  al  giorno.

Roberta  è  innamorata di Radio Maria.  Nella diretta si trasforma e diffonde gioia in chi la ascolta. In realtà molto del  suo lavoro viene fatto  dietro le quinte. E’ lei che segue i programmi, che tiene i rapporti con i 150 conduttori,  che guida  il personale  interno, formato soprattutto da giovani desiderosi di imparare.

Non ha orari, ha  l’occhio su tutto, il suo sguardo si spinge sempre  più lontano,  dove c’è bisogno di Radio  Maria. Le  clessidre  per   realizzare le nuove  Radio Maria nel  mondo sono  la sua ultima invenzione.

Posso solo ringraziare  la  Madonna per il dono di questa  persona straordinaria  a Radio Maria, per   la  sua dedizione, per la  sua santa  intransigenza, per la  sua fedeltà  alla  chiamata,  per la sua perseveranza nel  compimento della missione. Molto di Radio Maria è farina del suo sacco.

Oggi è il giorno del suo  compleanno. Preghiamo per Roberta e  per Radio  Maria perché il più  bello  ma anche  il  più impegnativo deve ancora venire.

Vostro Padre Livio

( 17 Luglio 2022)