Pensiero Spirituale sul piccolo gregge di Maria

Cari amici,

riflettendo sulla presenza della Madonna a Medjugorje, ci siamo resi conto che c’è una prospettiva ben precisa. La Regina della pace ha scelto una parrocchia con la quale ha acceso una luce che man mano ha attirato sacerdoti, vescovi e tanti pellegrini da ogni parte del mondo. Questa parrocchia ha messo al centro della sua attività la preghiera, la fede, la via della santità, la carità.

La parrocchia di Medjugorje è un modello per tutte le parrocchie del mondo, la Madonna ha voluto accendere questa luce all’interno della Chiesa proprio in un momento di grande crisi e di grandi sconvolgimenti nel modo di concepire il valore della vita umana. In questi anni lo stesso Cristianesimo è stato messo in questione.

In questi quarant’anni Maria ha coperto con il suo manto la Chiesa e i suoi fedeli, ma satana non è stato fermo a guardare. Questa lunga presenza della Regina della pace ha dato molti frutti. Dio combatte sempre nel medesimo modo, ovvero con i piccoli gruppi. Gedeone vinse con soli trecento uomini perché Dio era con lui (Gdc, 7), fu chiaro allora che la vittoria era da attribuire a Dio e non all’esercito. Fra la gente più semplice Gesù scelse gli Apostoli, con dodici pescatori ha conquistato il mondo. Nella storia della Chiesa è sempre così: Dio vince con un piccolo gregge.

La Madonna è qui per costituire questo piccolo gregge di resistenti nella fede cattolica. La Madonna a Medjugorje non ha scelto solamente i veggenti, ha scelto anche la parrocchia.

«Cari figli, io ho scelto in modo speciale questa parrocchia ed è mio desiderio guidarla»
(1 marzo 1984)

Tutti parroci di Medjugorje hanno guidato la parrocchia a servizio della Madonna, facendo tutto ciò che Lei stessa ha indicato. All’interno di questa parrocchia si è man mano costituito il gregge di mariani che hanno risposto alla chiamata della Regina della pace. Questo gregge ha come caratteristica l’integrità della fede, la forza della preghiera, la luce della speranza, l’attenzione alla carità nei confronti degli ultimi.

La Madonna intende fortificare, preparare e guidare questo piccolo gregge verso la vittoria del suo Cuore Immacolato.

Con questo gregge la Madonna entra in quel momento della Storia nel quale l’umanità ha deciso per la morte, ha deciso di fare a meno di Dio.  

La decisione è personale e radicale. Ciascuno di noi scelga da che parte stare: se aprire il cuore a Dio e far parte dell’esercito di Maria oppure stare dalla parte delle schiere infernali del principe delle tenebre.

Sta a noi scegliere: l’Amore o l’odio? La pace o la guerra? Il Cielo o gli inferi? La speranza o l’angoscia? La Donna vestita di sole o il serpente infernale?

«Figlioli, verranno le prove e voi non sarete forti ed il peccato regnerà, ma se siete miei, vincerete
perché il vostro rifugio sarà il Cuore di mio Figlio Gesù»
 (25 luglio 2019)

Da “La Lettura cristiana della cronaca e della Storia”