Pensiero Spirituale sulle apparizioni di Medjugorje

Cari amici,

ci stiamo avvicinando al quarantunesimo anniversario delle apparizioni a Medjugorje.

Mentre il 24 giugno 1981 hanno assistito all’apparizione solamente quattro veggenti (Ivanka, Mirjana, Vicka e Ivan) che erano rimasti lontani dalla Madonna (che è apparsa sulla collina mentre loro erano sulla strada), il giorno seguente erano presenti anche Marija e Jakov, oltre a una quindicina di persone. La Madonna, apparendo il 24 giugno, ha voluto dare un significato a quel giorno, difatti si celebra la festa della Natività di San Giovanni Battista, che potremmo definire l’apostolo della conversione con un richiamo inequivocabile alla “sua ultima chiamata alla conversione”; il 25 giugno, giorno in cui tutti i veggenti erano presenti, è la data ufficiale dell’anniversario.

Già dalla prima apparizione la Madonna è apparsa coronata di dodici stelle e con i piedi posati su una nuvola, chiari segni apocalittici.

Al momento non ci sono segni di imminenza dei Segreti, anche perché tre veggenti non hanno ancora ricevuto il decimo. Non sappiamo se verrà rivelato contemporaneamente o in momenti diversi. Il tempo della rivelazione dei Segreti sembrerebbe quindi ancora lontano. Le mie sono solamente ipotesi che potrebbero benissimo essere stravolte dalla volontà divina.

Dopo che i tre veggenti avranno ricevuto il decimo Segreto, solamente uno di loro continuerà ad avere le apparizioni quotidiane.  Tutti e sei i veggenti avranno un ruolo nel tempo dei dieci Segreti, difatti sono stati rivelati a tutti.

Mirjana ha ricevuto dalle mani della Madonna un rotolo contenente tutti i Segreti. Questo rotolo è tangibile e visibile, è concreto ma solamente lei però può leggerne il contenuto, agli occhi altrui le parole scritte corrispondono ad altro.

Sono tutti piccoli particolari che fanno capire come la Madonna abbia preparato tutto minuziosamente.

Inizialmente era stato detto che dopo la rivelazione del decimo Segreto a tutti i veggenti, nessuno avrebbe avuto più le apparizioni quotidiane. Vicka ha comunicato invece a Radio Maria che negli ultimi tempi la Madonna ha detto che uno di loro (non è dato sapersi chi) continuerà ad avere apparizioni quotidiane anche per tutto il tempo dei Segreti e anche oltre. Questo veggente, inoltre, riceverà dalla Madonna dei messaggi.

Questa è una grazia inestimabile che la Madonna ha concesso. La Regina della pace sarà con noi sempre. Abbiamo bisogno di questa presenza.

Siamo entrati nel tempo dell’Apocalisse, satana brama a distruggere l’opera della Creazione e della Redenzione, cioè il mondo e la Chiesa. La Madonna è intervenuta, non poteva lasciarci soli. Maria schiaccerà la testa al serpente, è previsto nelle Sacre Scritture e accadrà.

Il Cuore Immacolato di Maria trionferà e combattere la battaglia che porterà a questo esito avendo Lei accanto, presente, è una grazia inestimabile. Non sarebbe la stessa cosa se Lei non fosse con noi.

Il fatto che la Madonna abbia ottenuto di essere presente in tutto il tempo dei Segreti è una sorpresa e una grande grazia. Aggiungo che questa rivelazione di cambiamento rispetto al piano iniziale, è avvenuta in diretta a Radio Maria. Io stesso non ne sapevo nulla, Vicka ha sorpreso anche me quando lo ha detto.

Tutto questo è una motivazione per noi per fare meglio, per fare di più, per essere sempre più disponibili nei confronti della Madonna. È come se la Regina della pace avesse voluto dire questa cosa alla grande Famiglia di Radio Maria prima di tutto. Una grazia così grande è stata rivelata a Vicka in privato durante un’apparizione e lei stessa ha voluto condividerla in diretta a Radio Maria in modo del tutto inaspettato.

Cliccando a questi link potete rileggere e riascoltare questa preziosissima intervista

LA RIVELAZIONE DI VICKA DI MEDJUGORJE: UNO DEI TRE VEGGENTI CHE HANNO ORA LE APPARIZIONI QUOTIDIANE (VICKA, MARIJA, IVAN) CONTINUERANNO AD AVERLE FINO AL DECIMO SEGRETO E OLTRE (TESTO)

INTERVISTA A VICKA – 30/12/2006 (AUDIO)

Da: “La Lettura cristiana della cronaca e della storia”