LE  INTEVISTE DI VICKA DI MEDJUGORJE SU RADIO MARIA (1,1)

Cari amici,

Vicka di Medjugorje ha tenuto in diretta   su  Radio Maria cinque interviste che sono un importante documento  storico sulle  apparizioni di Medjugorje e una testimonianza di profonda spiritualità mariana. Le pubblichiamo a puntate  incominciando dalla prima.

I messaggi più importanti della Madonna

Vicka : Pronto?

Roberta: Pronto!

Vicka: Sono io Vicka, ciao Roberta.

Roberta: Ciao Vicka! Come stai?

Vicka: Bene e tu?

Roberta: Ah tutto bene, grazie!

Vicka: Sono contenta. Anche qui tutto benissimo.

Roberta: Siamo contentissimi di sentirti.

Vicka: Siamo già in diretta?

Roberta: Come no? Vai pure!

Vicka: Prima passo un momento Padre Livio che è qui con me.

Padre Livio:  Innanzi tutto un caro saluto a tutti gli ascoltatori di Radio Maria. Siamo qui a Medjugorje durante il Festival dei giovani. E’ la prima volta che vi partecipo e posso dire che si tratta di una esperienza straordinaria. Sono convenuti una decina di migliaia di giovani da ogni parte del mondo per ascoltare i messaggi della Regina della pace. C’è molta fede e un entusiasmo che contagia anche noi adulti. Si distinguono i giovani dell’Est europeo, ma ci sono anche molti italiani e un bel gruppetto che frequenta la catechesi giovanile di Radio Maria. Il programma è molto intenso. Siamo impegnati dal mattino fino a notte inoltrata, soprattutto negli incontri di preghiera. Penso che la Madonna sia molto contenta di tutta questa gioventù che fa ben sperare per il futuro. Ora lascia il microfono a Vicka perché possa trasmettere a tanta gente in ascolto i messaggi della Madonna.

Vicka: Un grande saluto a tutti gli ascoltatori di Radio Maria. Sono contenta di questa possibilità, di questo dono che Padre Livio sta qui con me e possiamo trascorrere insieme qualche giorno. Ma sono ancora più contenta di poter trasmettere con tutto il cuore i messaggi che la Madonna dà a me e che io posso donare a tutti voi.

            I messaggi principali che la Madonna dà a tutti sono: la preghiera, la pace, la conversione, la confessione e il digiuno. La Madonna ci raccomanda di recitare ogni giorno le tre corone del santo rosario, i misteri gaudiosi, dolorosi e gloriosi. Ci invita anche a fare il digiuno solo a pane e acqua due volte alla settimana, il mercoledì e il venerdì. In modo particolare ci raccomanda di pregare per avere una forte fede.

La preghiera del cuore

Quando la Madonna ci invita alla preghiera Lei non ci chiede di pregare solo con le parole e con la bocca, ma vuole che ci sforziamo di aprire un po’ ogni giorno il nostro cuore, in modo tale che, arrivando a pregare col cuore , la preghiera diventi per noi una gioia.

 A questo riguardo la Madonna ha portato un bellissimo esempio. Tutti voi, dice, avete nelle vostre case un vaso di fiori che bagnate ogni giorno con qualche goccia d’acqua. Voi vedete come questo fiore cresce pian piano fino a formare una bella rosa. La stessa cose accade per il nostro cuore. Se noi ogni giorno nutriamo il nostro cuore con qualche preghiera, allora esso cresce e si apre come un fiore. Ma se per alcuni giorni noi trascuriamo di dare acqua, vediamo come il fiore appassisce e muore. Lo stesso avviene per il nostro cuore quando manca la preghiera.

La Madonna dice che noi quando è il momento della preghiera tante volte troviamo delle scuse dicendo: “ Sono stanco. Ora non mi sento di pregare. Lo farò domani”. Ma il giorno dopo rimandiamo ancora e così ci distacchiamo dalla preghiera e il nostro cuore si allontana da Dio. La Madonna ci vuol far comprendere che come un fiore non può vivere senz’acqua, così noi non possiamo vivere senza la grazia di Dio che ci viene dalla preghiera.

La preghiera del cuore, dice ancora la Madonna, non è qualcosa che si impara studiando o leggendo i libri, ma la si apprende vivendola e facendo ogni giorno qualche passo in avanti.

Il digiuno a pane e acqua

La Madonna ci invita poi al digiuno due volte alla settimana. Però se una persona è malata non è necessario che faccia il digiuno a pane e acqua, ma basta che offra un piccolo sacrificio, rinunciando a qualcosa che le piace di più. Se invece una persona sta bene, ma ha paura a digiunare perché sente qualche piccolo disagio fisico, allora la Madonna dice che se il digiuno viene fatto con grande amore verso Dio e verso di Lei le difficoltà vengono facilmente superate. Ciò che manca è la nostra forte volontà.

La conversione totale

Poi la Madonna ci invita ad una conversione totale. Lei afferma che tutti noi quando abbiamo dei problemi, delle malattie o ci troviamo in mezzo alle difficoltà, pensiamo subito che lei e Gesù sono lontani da noi. “ No, cari figli, – dice – noi siamo sempre vicini a voi! Solo aprite il vostro cuore, così potrete vedere quanto noi vi amiamo”.

 La Madonna ci invita anche a fare dei piccoli sacrifici, ma ciò che la rende più contenta è quando noi rinunciamo al male e lasciamo una vita di peccato. La Madonna poi ci dona  la sua pace e il suo amore. “ Ma voi – dice – portateli alle vostre famiglie, ai vostri amici e conoscenti!”. Lei ci benedice e prega per tutti noi.

(Continua)

(Intervista a Vicka condotta da Padre Livio a Medjugorje il 3.8.1998 in diretta con Radio Maria)