LA PRESENZA DELLA MADONNA RENDE IL  FUTURO DESIDERABILE

Cari  amici,

da tempo la Regina della  pace  ci ammonisce che  satana vuole  paralizzarci e angosciarci con la paura del  futuro, come se l’Onnipotente  non  governasse il  mondo.

Lo hanno aiutato molto i mass –media  con l’inizio e  il  proseguo della   pandemia ed ora,  con una guerra che ci mette ogni giorno  davanti agli occhi visioni infernali, il pessimismo prende  il sopravvento sulla speranza.

La  Madonna però,  pur non nascondendoci la gravità della situazione di fronte  al dilagare del male,  che  minaccia la salvezza eterna delle  anime e lo stesso futuro dell’umanità, non cessa di incoraggiarci nella  lotta  e a sostenerci nella speranza.

Lo sguardo è radicalmente  diverso fra chi ha  la fede e  chi non ce  l’ha, perché non la  vuole,  non  la  cerca e  non  la   desidera.

Chi ha la fede sa che Dio governa  il  mondo, lo custodisce dalla potenza del male e lo dirige al fine ultimo,  che  è  la gloria della Gerusalemme celeste. Questo riguarda ogni singola  anima  e l’umanità che, nel suo insieme, è la famiglia di Dio.

Chi ha  la fede ed   è attento ai segni del tempo, è consapevole che siamo entrati  in una fase unica, drammatica e grandiosa della storia della salvezza, nella  quale il drago sferrerà  il suo più grande attacco all’opera di Dio, la Chiesa di Cristo, e subirà la sua più  rovinosa sconfitta.

Chi ha  la fede  ha rivolto il suo sguardo( o lo  rivolgerà)  alla più straordinaria presenza di Maria, che dura quotidianamente    da  oltre  quaranta anni, per  guidarci nella battaglia.

Chi ha la fede e  ha  risposto alla  chiamata  conosce,  ammira e rende lode a Dio per  la presenza  quotidiana della  Madre  di Dio,  che ci richiama alla gloria del Cielo con  la sua stessa  presenza, che ci svela le  insidie del  nemico, che ci libera dalle sue catene,  che ridona la vita, la  gioia e  la  speranza.

Chi  ha  la fede ha  potuto vedere la  lotta della Madre per strappare le anime dalle  fauci del leone,  per far crollare  i suoi piani di conquista, per liberare  il suo popolo dalla schiavitù  dei nuovi faraoni.

Chi ha la fede sa  che quella di satana  è una falsa  forza,  che le  sue promesse sono  ingannatrici,  che le sue  vittorie scavano la fossa, che le sue  luci accecano,  che i suoi doni distruggono.

Chi ha  la fede sa che il  mondo senza Dio ha i  giorni contati, che  le sue fondamenta sono di sabbia, che i suoi progetti sono torri di Babele, che  i suoi costruttori sono  palloni gonfiati.

Chi ha la fede sa che  il tempo dei segreti vedrà la  gloria di Maria ,  che tutti  gli esseri viventi la guarderanno: chi cantando e  chi  urlando,   chi lodando  e  chi bestemmiando, chi esultando e  chi disperando.

Chi ha  la  fede  non volterà  le spalle  ai fratelli  ingannati, ai fratelli incatenati,  ai fratelli disperati,  ai fratelli sull’orlo dell’abisso senza  speranza.

Chi ha  la fede tenderà  la  mano,  indicherà  la strada ,  accederà  la  speranza,  porterà  a Maria.

Chi ha  la fede sa che  la  Regina sta  cambiando il mondo e  lavora  alacremente con Lei perché  il  suo piano di misericordia  sia compia  in pienezza.

Vostro Padre  Livio