Il  germoglio della  persecuzione

Caro Padre Livio,

ora mi sembra che abbiamo un’altra tessera del puzzle. 

La tavola per la persecuzione, tanto ardua e temuta, è già apparecchiata.

Provo a spiegarmi.

La guerra russa ha dunque una spinta fondamentalista religiosa, mistica e spirituale.

Ma cosa può succedere in occidente con questa consapevolezza negli ambiti governativi e decisionali?

Scommetto che quelli che volevano togliere la parola natale a dicembre stanno già formulando le nuove forche caudine per i credenti. 

Visto che la guerra russo ucraina orienta il mondo alla terza guerra mondiale è evidente che le motivazioni religiose sono la vera minaccia per la concordia globale. 

Fare abiurare la fede sarà cosa buona e giusta per amore della pace. 

Chi vorrà vivere appieno la socialità e godere delle garanzie governative e dei privilegi di cittadinanza, dovrà abbandonare qualsiasi forma di spiritualità così deleteria per la pace come tutta la storia dimostra.

E proprio da qui potrà nascere la persecuzione di cui parla Gesù nel suo discorso escatologico.

Probabilmente il contenuto di almeno uno dei dieci segreti che poi si ricollega al sangue dei martiri del terzo segreto di Fatima.

Dapprima questo distacco verrà proposto ma successivamente, per i pericoli connessi con l’aggregazione nascosta e riottosa, questa rinuncia verrà imposta. 

Cosa ne pensa Padre Livio?

La saluto. 

Uniti nella preghiera.

Marco

Caro Marco,

Non posso che concordare. In  Occidente  il rifiuto della Fede  e della Croce è  già  in atto e non  è  lontano il  tempo  nel  quale si passerà  alla  persecuzione aperta.

La fede  già  ora  viene  considerata  una malattia mentale e  non  manca  chi invoca il TSO per  i credenti.

Il  mondo però  non si aspetta  quello che la  Madonna  ha preparato nel tempo dei segreti. Le   persone semplici si convertiranno ma le èlites,  che si sono messe al   posto  di Dio, lo sfideranno.

Attraverso le  scelte  di ognuno si compirà  il Giudizio divino nella verità  e  nella giustizia

La  persecuzione è già  profetizzata  nel terzo segreto di Fatima, che  in  parte riguarda il  passato e in  parte invece  riguarda   il  futuro.

Tuttavia quelli che perseguiteranno la Chiesa non saranno  soli i poteri mondani, ma   saranno  anche tanti ex cristiani che hanno apostatato.

Dobbiamo nel  frattempo ricordarci le  parole  profetiche  di Gesù:

“Beati voi quando vi odieranno, quando  vi metteranno al  bando, vi insulteranno e rigetteranno il  nostro nome come scellerato a  causa del  Figlio dell’uomo.    Rallegratevi in  quel  giorno ed esultate perché, ecco,  grande  è  la vostra ricompensa nei cieli”.

Sono parole che ripeto a me  stesso ogni giorno,

Ave  Maria

Padre Livio