La presenza della  Russia negli  “Ultimi tempi”

Carissimo Padre  Livio,

ho seguito con grande  interesse   il quadro che ci ha presentato stamani nel suo Editoriale riguardante  il ruolo preminente della Russia nella  storia  dal  1917 ad  oggi.

Alla luce   dei messaggi della  Madonna sembra che quest’ultimo secolo abbia come protagonista il popolo russo, sia pure  in una  chiave “anticristica”.

Non  sono citati altri popoli,  come ad  esempio gli Stati  uniti  o la Germania,  che  pure  nel  bene o  nel  male hanno svolto a partire  dal   secolo  scorso un  ruolo da protagonisti.

Come  spiega  questa  costante presenza  della  Russia nel piano di Maria da  Fatima a Medjugorje?

Maria  Elisabetta

Cara Maria Elisabetta,

                mi preme  in  primo luogo  evitare  decisamente una qualsiasi “demonizzazione”  del  popolo  russo che è  stato ed  è  un grande popolo, con riserve  di umanità e   fede cristiana, in particolare negli strati più  umili della  popolazione.

Inoltre  ha dato al  mondo capolavori assoluti nel  campo della  letteratura e  dell’arte e,  in modo particolare, in quello della spiritualità.

In  primo luogo bisogna tenere conto che  la  Madonna,  pur spaziando su  tutto il mondo,  tiene  lo sguardo fisso sull’Europa,  che è il  continente  della  sua  predilezione, come  dimostrano due  millenni di apparizioni mariane.

Inoltre  in  Italia  c’è  la  Sede  di Pietro,  che per  la  Madonna  ha un valore  unico, come dimostrano i numerosi  riferimenti che fa al Santo Padre nelle sue apparizioni.

Per  questo  satana  ha messo nel  mirino il continente  europeo,  facendone  il   luogo delle ideologie  anticristiane,  che hanno perseguitato la  Chiesa  e provocato guerre devastanti.

In questo  contesto  va  considerato l’attenzione della Madonna per  la  Russia  che, con  l’ideologia comunista, ha  provocato una persecuzione  mondiale  alla Chiesa.

Crollato  il  comunismo, la Russia ha  assunto oggi un ruolo non meno pericoloso  per  la fede  e  la pace nel mondo. Questo lo stiamo vedendo tutti.

Tuttavia al termine  della grande  tribolazione  sarà proprio il  popolo russo quello in cui Dio sarà  più onorato.

Intanto  preghiamo per  limitare  il  più possibile i danni.

Vostro Padre  Livio