La causa della  crisi della fede

Carissimo Padre  Livio,

grazie   per  la  sua  presenza  quotidiana  nella  nostra vita attraverso la Radio. Grazie anche per  il suo Blog bello e   stimolante.

Lei nell’editoriale di ieri ha sostenuto che in pochi anni il diavolo è riuscito  a  far  evaporare  la fede e a farci divenire dei pagani.

In effetti ci rendiamo tutti conto come  in Occidente  le chiese si siano svuotate e  la visione della  vita  non sia più  quella cristiana.

Secondo Lei come è  potuto accadere un cambiamento così eclatante?

Il mio parroco dà  colpa alla Chiesa  che non ha saputo tenere  il  passo dei tempi moderni.

Secondo  Lei qual è la causa di una crisi di fede  così vasta da  parlare  già  di un’epoca post-  cristiana?

Grazie  di cuore!

Alessandro

Caro  Alessandro,

l’analisi delle cause non è  poi così complicata. La  crisi della fede   è dovuta  al  fatto che abbiamo messo il benessere materiale  al  primo posto,  relegando Dio, l’anima e  la preghiera all’ultimo.

E ‘ un  inganno satanico che  è riuscito alla perfezione. Grazie al  progresso tecnico e alla  diffusione dei beni materiali abbiamo fatto di essi il fine della nostra  vita.

Nonostante  ciò  non  siano più felici dei nostri padri,  con i calli sulle  mani e le rughe sulla fronte,    che andavano  in  bicicletta  e aravano  con l’aratro.,  ma che mettevano Dio al primo posto.

Senza  l’amore   di Dio non  siamo  né  liberi né felici. Quando lo comprenderemo   il  mondo cambierà in meglio.

Dica rispettosamente al  suo parroco che la gente  cerca  i preti  santi e non  quelli moderni.

Ave  Maria

Padre  Livio