Paganesimo Gratuito

Nella nostra tipologia sociale che è attecchita con gran facilità dal primo boom economico, tutto si paga, tranne la comodità e la falsa libertà d’avere un’opinione nel partito del “secondo me”. Pagano è un certo tipo di liberalismo superficiale vanno a braccetto, consiste nel far sentire le persone di poter disporre come meglio credere della propria vita facendole credere di esserne consapevoli, ma al contempo inducendola con mezzi abbastanza relativistici a progettare la propria esistenza sui cardini dell’idolatria; chiaramente  è un’idolatria tutta moderna, i miti sono pressoché gli stessi, salute, bellezza, fama, prestigio, cultura in salse filosofiche e metafisiche personali, per arrivare a quel tipo di immortalità coatta indotta da un transumanesimo che allude a un futuro umano dove perfino la morte verrebbe sconfitta da mani umane… alla meno peggio si resterebbe giovani e belli fino a 189 anni… fa gola?

A quanto pare si, le persone sono talmente spaesate e trascinate dai pastori dell’arroganza, abili poi a vestirsi di false umiltà pseudo illuminate, che pur di aggrapparsi a qualcosa che si possa toccare o realizzare materialmente, perdono di vista i doni dell’anima, fra i quali la RAGIONE. Il pagano moderno è infine essenzialmente IRRAGIONEVOLE, fino a divenire preda di una assurdità esistenzialista, fino ad aderire a credenze ridicole quanto nefaste, fino alla perdizione della propria coscienza naturale. Per questo è arrivato a non sentire più nella propria coscienza le leggi fondamentali iscritte nell’anima dallo spirito di Dio; sente invece, al suo posto, interessi più o meno egoistici che fanno capo a questa grande ingannevole salvezza propostagli dai tempi.  Mi fermo qui, ma l’argomento sarebbe lungo e tocca punti complessi. 

Caro Padre  Livio un caro saluto e un abbraccio

 giuseppe da monza