Forse i segreti di Medjugorje non hanno nulla da spartire con questa guerra

Caro Padre Livio 

intanto vorrei ringraziarla sinceramente e dal più profondo del cuore. 

Lei è una lama di luce , libera e vera, che squarcia le tenebre in cui ci troviamo immersi in questi tempi . Lei accende o ravviva la speranza , consente di comprendere gli eventi della storia alla luce della fede e il suo ultimo libro è quanto di meglio si potesse sperare in queste settimane. 

Le scrivo per chiederle questo: ho ascoltato la telefonata tra lei e Marjia di Medjugorjie dopo la diffusione del messaggio della Vergine del 25 Aprile. In questa telefonata , verso le fine, Lei chiede alla veggente se ritiene che questa guerra possa allargarsi oppure no. La risposta di Marjia è stata che lei spera e crede profondamente di no. Questo , oltre a ricolmare il mio cuore di speranza, mi ha indotto a riflettere sul fatto che forse i dieci segreti non hanno nulla a che spartire con questa guerra. Se cosi fosse , forse, Marjia non avrebbe risposto cosi.  

Credo che la maggior parte delle persone sia convinta che questi segreti “terribili” siano legati necessariamente a catastrofi fisiche , materiali ( guerra, bombe , epidemie, inondazioni,..) . Non potrebbe essere che essi invece contengano piaghe di natura spirituale? 

Naturalmente sono speculazioni le mie , senza pretesa alcuna di sondare i piani della Madonna e dell’Onnipotente.

Che ne pensa? 

colgo l’occasione per ringraziarla, che il Signore la protegga e sia lodato Gesù Cristo 

Alessandro

Caro Alessandro,

ti ringrazio per il generoso incoraggiamento.  Anche noi ne  abbiamo bisogno.

Trovo le tue  riflessioni molto interessanti e in parte   le  condivido.

Soprattutto condivido la prospettiva che  questa  guerra  potrebbe finire in tempi brevi  e con  un giusta conclusione,  grazie alla preghiere che salgono da  tanti  cuori.

Io stesso ho avanzato la possibilità che l’irruzione di satana  sulla terra,  col suo potere di odio, di paura  e  di morte,  potesse  aprire  il tempo dei segreti.

Tuttavia si tratta di supposizioni nostre, che non hanno  nessun appiglio nelle  parole della  Madonna.

Anzi la Madonna, nel dare  il suo messaggio il 25 Marzo, giorno della Consacrazione al suo Cuore  Immacolato, ha detto che ascolta il nostro grido e  le  preghiere  per  la   pace.

La  stessa Marija,  nelle  ultime due telefonate, ha smorzato  le  nostre  apprensioni.

Quindi,  in  sostanza,  possiamo sperare  e  soprattutto pregare   perché  le  armi tacciano e l’aggressione finisca.

Per  quanto riguarda gli eventi dei segreti (dal quarto al  decimo) sappiamo solo  che riguardano il mondo ma soprattutto la Chiesa. Sappiamo che la  posta  in  palio saranno le  nostre  anime immortali,  che la  Madonna vuole salvare  e Satana vuole  portare  con  sé nella  perdizione eterna.  Questo grande combattimento spirituale si colloca nel contesto  del tentativo di satana di distruggere  il mondo e  le  nostre vite  mediante la guerra. La guerra  contro Dio spingerà gli uomini a distruggersi fra di loro.

La  Madonna però  sarà  presente  e  ci ha assicurato  che, se  siamo  suoi,  parteciperemo  alla sua vittoria.

A sua tempo la  Madonna ci dirà  quello che è  necessario e che  ora  non conosciamo. Dobbiamo ascoltarla.

Padre  Livio