Caro Padre  Livio,

in questi giorni Lei ci ha dato una  lettura  del  terzo segreto  di Fatima con una riflessione  fatta da Giovanni Paolo II a Fulda in Germania nel  1980

Il grande Papa,  rivolgendo lo sguardo al Futuro,  ha  parlato di sconvolgimenti della  natura provocati  dalla guerra e  di una  impressionante persecuzione alla Chiesa.

Concludeva esortando alla recita  instancabile del Rosario.

Questa rivelazione  mostra  con evidenza  la connessione che c’è fra  i segreti di Fatima e quelli di Medjugorje:   essi si proiettano sul  prossimo futuro dell’umanità.

A  questo punto però  a me   viene  spontaneo un interrogativo:  chi scatenerà  questa sanguinosa persecuzione contro la Chiesa  cattolica  che  potrà esigere anche  il sacrificio della nostra  vita, come  ha detto il Papa?

Danilo da  Milano

Caro Danilo,

è una domanda pertinente, che non mi ero mai posto  fino a  qualche tempo fa.

Sappiamo che i cristiani sono perseguitati ovunque   nel  mondo,  specie nei paesi islamici e i quelli comunisti.

Nelle  democrazie  occidentali,  impregnate  di laicismo, la  persecuzione per ora  è di carattere  culturale e amministrativo.

Tuttavia  in passato  l’Occidente ha dato spettacolo di persecuzioni sanguinose  in  particolare contro i cattolici

Non  escludo  che,  nel  prossimo futuro, sia la sedicente  “Terza Roma” a scatenare la  persecuzione contro la  Chiesa  cattolica sulla scia di una  guerra di invasione   che arrivi fino in Italia.

Credo  che  Giovanni Paolo II  a Fulda pensasse  proprio a questo.

Non per nulla  un anno  dopo gli hanno  sparato e  Lui ha sempre saputo da dove era arrivato   il  proiettile.

Ave  Maria

P.   Livio