GLI ANTICRISTI

Buonasera caro Padre Livio,
come spesso Lei ci spiega, in questo nostro attuale mondo l’antiCristo profetizzato da sempre si manifesta in tanti modi e ha tante vesti. Mi sembra di aver capito che anche diversi uomini del nostro tempo possono portare dentro i segni dell’antiCristo.

 Sicuramente ce lì immaginiamo cattivi, perversi, assassini ,e non ci si rende conto che invece possono essere simpatici, gentili, altruisti addirittura onesti. Ma se un’uomo del genere, di grande levatura e capacità, di grande notorietà, che ha saputo svolgere in maniera egregia il suo lavoro, quasi al servizio della comunità, è però anche il simbolo di un uomo che crede solo nell’uomo, nella scienza e non in Dio e vive come se Dio non esistesse, allora che messaggio trasmette al pubblico che lo ammira?

Caro Padre Livio, dico tutto questo perché mi hanno molto colpito le ultime parole scritte da….., un uomo che ha fatto della scienza la sua fede e che descrive la morte come un inevitabile fase della natura. Anche per lui è arrivato il momento di morire come per tutti gli esseri viventi, perché sono i cicli della natura, e niente più, secondo lui.
Il funerale sarà ovviamente laico.

Questo esempio che ci lascia della morte, così pacato ,garbato, ragionato è una splendida menzogna, direi la menzogna per eccellenza , una prelibata polpetta avvelenata che solo lo spirito dell’ antiCristo sa servire così bene. Sarà celebrato e osannato da tutte le autorità.
Quale stridore con la giornata della Santissima Vergine Assunta !!!

Ma , come Lei ci spiega, questa menzogna è una falsa forza e la Verità che ha sconfitto la morte trionferà per mezzo del Cuore Immacolato di Maria Assunta in cielo.
Padre Livio, questo mio sentire è nel giusto oppure no?

Grazie di tutto Padre Livio
Ave Maria
Silvia da Torino

Cara Silvia,

            Ovviamente non  si nega  mai una  preghiera  anche a  chi ha fatto dell’ateismo una fede su cui costruire la propria vita e indicandola come esempio per gli  altri.

Non vi è  dubbio che questi personaggi hanno un’eco mediatica particolare  perché i  padroni del mondo hanno deciso che la divinità  è una loro prerogativa.

Ma alla  fine  qual è  l’esito della  loro vita? Un corpo che marcisce o, ben magra  consolazione,  un pugno di cenere da conservare. 

Tutto qui? No grazie! Tenetevi pure il  vostro ateismo patinato di scienza.  

Questo vale  anche  per chi,  pur  essendo  nella Chiesa, ha  già aderito in cuor suo alla  nuova  religione dell’uomo al  posto di Dio.

L’ingannatore può  ben  brindare,  ma  ha  ancora  poco tempo.

Il momento della verità  arriva  per  tutti,  quando l’anima,  lasciato il corpo, comparirà   dinanzi al Dio vivente.

Grazie per quello che hai scritto.

Ave  Maria

Padre Livio