Pensiero Spirituale sul messaggio del 25 ottobre 2022

Cari amici,

l’espressione «l’umanità ha deciso per la morte» (messaggio del 25 ottobre 2022) è sicuramente densa di significati. Il primo pensiero è andato inevitabilmente alla guerra in Ucraina, che è certamente l’espressione territoriale di una guerra globale perché ricade su molti aspetti (economici, commerciali, ecc.) di tanti Paesi del mondo. L’interpretazione iniziale di questa frase è stata influenzata dal clima generale che stiamo vivendo.

Questa espressione deve essere intesa in senso spirituale perché la Madonna ha già parlato in altre occasioni di morte dell’anima.

La Regina della pace dice che l’umanità ha deciso per il rifiuto di Cristo, il mondo ha voltato le spalle alla fede e alla Croce. Le anime sono malate e vanno verso la morte spirituale.

La Madonna appare a Medjugorje per chiamare le anime alla conversione, chiama, cioè, le anime a rivivere. 

La situazione esistenziale di un peccato che sedimenta e mette le radici, provoca la chiusura del cuore ed è la morte spirituale del nostro essere.

La vita è un mistero straordinario. Oggi l’uomo ha deciso per la morte, ovvero ha deciso di negare la sua anima relegando se stesso alla catena animale per cui con la morte finisce tutto. 

L’umanità ha deciso per la morte spirituale, sopprimendo il valore dell’intelligenza con la quale si può arrivare ad affermare l’esistenza di Dio e a descrivere le principali perfezioni. Inoltre, nega la libera decisione dell’uomo che può andare contro gli istinti della materia e della carne.

Negando l’anima, si nega all’uomo la sua dignità, la sua grandezza, la sua supremazia, la sua collocazione suprema nella Creazione visibile. 

L’uomo e la donna sono il livello massimo della Creazione perché Dio ha infuso in loro il Suo soffio. L’anima spirituale immortale pone l’uomo l’apice della Creazione. 

La grandezza spirituale dell’uomo viene da Dio. La nostra anima è un sigillo divino.

In questi tempi difficili in cui la dimensione spirituale viene rinnegata, soffocata ed eliminata, noi cristiani dobbiamo testimoniarla con forza. Dobbiamo salvare quante più anime possibili dalla morte spirituale.

Ora che satana regna e l’umanità ha deciso per la morte, ha voltato le spalle a Dio, ha rifiutato la spiritualità e la discendenza da Dio, la Madonna è qui per chiamarci alla conversione. Accogliamo la sua chiamata.

Da “La Lettura cristiana della cronaca e della Storia”