Pensiero Spirituale sulla potenza della preghiera

Cari amici,

la Madonna più volte ci ha richiamato alla preghiera e al digiuno per fermare le guerre per quanto violente esse siano. La preghiera compie i miracoli nei cuori e nel mondo.

Ciascuno di noi è importante nel piano che porta al trionfo del Cuore Immacolato di Maria. La Regina della pace lo ha detto nel suo ultimo messaggio: «Figlioli, non dimenticate che siete importanti nel mio piano di salvezza dell’umanità» (25 giugno 2022).

Siamo tutti importanti, ognuno di noi può fare la sua parte, a qualsiasi età e in qualunque situazione (bambini, malati, carcerati, anziani…).

Il potere è di Dio, il mondo è nelle sue mani. Quella di satana è una falsa forza. Satana è menzognero e omicida, i suoi crolli infatti sono sempre improvvisi ed eclatanti, basti pensare alla caduta dell’impero sovietico che la Madonna preparò in dieci anni (1981-1991) chiedendo ripetutamente preghiera e digiuno. Fu un grande regalo di amore che la Madonna fece alla Russia perché il comunismo opprimeva il popolo, togliendo libertà e la prospettiva del soprannaturale.

I tentativi di satana di deviarci sono permissioni divine. Il diavolo brama ardentemente la distruzione del mondo e delle nostre vite, vuole portare quante più anime possibili nel suo regno infernale. Satana può muoversi nel mondo nei limiti della permissione divina e può agire in noi solo se vogliamo. Parafrasando Santa Caterina da Siena potremmo dire che satana non può, se noi non vogliamo. Satana può agire solo se glielo concediamo. Satana può distruggere l’umanità solo se glielo permette. Senza il nostro consenso satana non può fare nulla.

La preghiera è l’arma onnipotente che ferma l’odio, le guerre, i conflitti nel mondo e nelle famiglie. La potenza della preghiera porta pace, conversione, concordia. La preghiera umile e fiduciosa, in cui diciamo veramente “Signore sia fatta la tua volontà”, muove l’amore onnipotente di Dio che opera nei cuori e nelle menti.

La preghiera può cambiare le vite. La Regina della pace ha detto che la preghiera di intercessione è così potente da far cambiare parere a una persona, convertirla. La grazia di Dio può muovere la nostra mente, la nostra intelligenza, il nostro intelletto liberamente.

La preghiera di intercessione è un’arma straordinaria. La Madonna ci ha esortato a usarla per essere incisivi in tutto. La preghiera ottiene grazie per noi personalmente in tutti gli ambiti (spirituali, esistenziali, materiali). Con la preghiera possiamo anche chiedere (e ottenere) grazie per gli altri, per intenzioni particolari, per le conversioni dei nostri cari.

Per capire l’importanza della forza e dell’efficacia della preghiera ci vuole certamente una grazia speciale.

Se le grazie si chiedono con fede, Dio le concede!

Con la preghiera possiamo fermare le guerre.

La potenza della preghiera è sperimentabile. La preghiera è onnipotente perché fa intervenire Dio, che ci ascolta e a sua volta mette in campo la sua onnipotenza di amore, di misericordia.

Oggi più che mai questo è fondamentale. Satana è più scatenato che mai. L’odio, la violenza, la guerra scorrono impetuosamente nelle vene del mondo. L’uomo ha escluso Dio dalla propria vita, ha rinnegato la fede e la Croce.

Torniamo a Dio. Torniamo ai Suoi Comandamenti. Torniamo alla preghiera. Riscopriamo quest’arma di pace e ascoltiamo gli accorati appelli della Madonna. Ciascuno di noi faccia la sua parte, siamo tutti importanti nel piano di salvezza del Trionfo del Cuore Immacolato di Maria.

Da: “La Lettura cristiana della cronaca e della storia”