Pensiero Spirituale sul valore spirituale e salvifico delle apparizioni mariane

Cari amici,

capire gli eventi del nostro tempo e il significato che ha questa guerra è fondamentale, per questo motivo dovremmo usufruire di quegli aiuti che il Cielo ci sta dando con le apparizioni mariane.

Soprattutto nel tempo della modernità le apparizioni mariane stanno svolgendo nella Chiesa una funzione fondamentale, basti pensare all’importanza che hanno sotto il profilo della spiritualità. Ci sono alcune apparizioni mariane che hanno un significato anche dal punto di vista storico, sociale, politico.

In particolare, per quanto riguarda il nostro tempo, sono le apparizioni legate alle due guerre mondiali e a quello che potrebbe avvenire successivamente, ovvero un’ipotetica terza guerra mondiale che porrebbe fine alla storia umana.

Il Cielo ha ritenuto opportuno darci questo grande aiuto di cui la Chiesa si è servita, pensiamo all’importanza che ha avuto l’apparizione di Fatima. Di fatto, anche le apparizioni a Medjugorje sono un patrimonio straordinario per la Chiesa, benché ancora non siano ancora state dichiarate un evento soprannaturale. Innumerevoli sono infatti i fedeli che si ispirano ai Messaggi della Regina della pace e inestimabile è il valore delle conversioni che queste apparizioni hanno portato e portano tuttora.

Tutte le apparizioni di questi ultimi due secoli (compresa anche quella di Akita, in Giappone) fanno riferimento alla guerra concepita nel medesimo modo: l’uomo contro Dio, da cui consegue la perversione spirituale e la guerra degli uomini fra di loro.

I messaggi che vengono dati in queste apparizioni mariane moderne (e che sono raccolte nel mio libro “Il manto di Maria”, edito da Sugarco) sono caratterizzati dal fatto che ci danno una teologia della Storia ovvero che la Madonna, attraverso le sue parole e le sue profezie, ci dà la possibilità di interpretare gli eventi storici nella loro profondità e soprattutto dimostrare come, attraverso gli stessi eventi storici e le guerre, si perpetui quella lotta fra il bene e il male, fra la Donna e il drago, fra Gesù e il principe di questo mondo. Questa lotta porterà alla vittoria finale di quando Cristo verrà nella Gloria.

È giusto fare una panoramica molto ampia, partendo dalle apparizioni di Fatima (1917) ad oggi, per capire come è elaborata una teologia della Storia. La Russia, ad esempio, è stata nominata dalla Madonna per ben tre volte nelle apparizioni di Fatima, allora il contesto era       quello della rivoluzione bolscevica. Anche a Medjugorje la Madonna ha menzionato il popolo russo nei messaggi dei primi tempi (messaggio del 30 ottobre 1981).

Soprattutto con le apparizioni a Medjugorje, oltre al richiamo spirituale alla conversione e alla preghiera, la Madonna è venuta in soccorso di un mondo che sta andando verso la catastrofe nucleare.

Nelle apparizioni di Medjugorje vediamo l’attenzione della Madonna focalizzata a contrastare il piano del maligno che vuole portare l’odio all’esasperazione fino a farlo diventare una guerra di distruzione totale. Per questo la Madonna è venuta come Regina della pace!

È fondamentale, allora, prestare molta attenzione al contenuto delle apparizioni mariane perché la Madonna nelle sue rivelazioni molte volte ci dice in anticipo quello che accadrà e ci prepara ad affrontare gli eventi. Il diavolo non conosce il futuro, la Madonna sì e costruisce il suo piano di salvezza coinvolgendoci. Basti pensare alla prima vittoria del Suo Cuore Immacolato che ha perseguito per ben dieci anni a Medjugorje, dal 1981 al 1991.  Vi invito a leggere i messaggi di quel periodo, in particolare gli ultimi del 1991. (link alla pagina MEDJUGORJE/MESSAGGI del nostro sito https://radiomaria.it/category/messaggi/)

Le apparizioni mariane entrano nella vita concreta dei popoli mostrando che dietro alle nostre vicende c’è una battaglia ben più ampia e profonda, ovvero quella tra la Regina della pace che combatte con la preghiera, il digiuno e la conversione, e il principe di questo mondo che, per mezzo dell’odio e della guerra, vuole portare il mondo alla rovina e portare con sé nella perdizione eterna quante più anime possibili.

Nei messaggi di Maria dell’ultimo secolo (da Fatima a Medjugorje, passando per altre apparizioni ad esse convergenti) senza dubbio c’è una teologia della Storia. È bene allora prestare la massima attenzione alle apparizioni e ai messaggi di Medjugorje. La Madonna conosce benissimo il futuro e il suo sguardo celeste è quello più ampio e attendibile sul presente. La Regina della pace sa dove sta andando il mondo e cosa c’è nel cuore dell’uomo.       
Accogliamo i suoi accorati appelli di conversione. Torniamo a Dio e ai suoi Comandamenti. Rispondiamo alla chiamata della Regina della pace. Se saremo suoi vinceremo!       
Da: “La Lettura cristiana della cronaca e della storia”