Pensiero Spirituale sullo spirito di divisione

Cari amici,

la potenza di satana nel mondo è fatta di odio, prepotenza, cattiveria, empietà. Questa è l’ora di satana, la Regina della pace lo ha detto all’inizio delle apparizioni aggiungendo che è anche il Suo tempo che sfocerà in un tempo di pace per il mondo. Siamo all’inizio della fase apocalittica nella Storia della salvezza, nonostante le turbolenze siamo vicini al trionfo del Cuore Immacolato di Maria.

Nell’ultimo messaggio la Madonna ha detto che mai come ora il male è stato così forte: «La divisione è forte ed il male opera nell’uomo come mai finora». Anche il 25 maggio la Regina della pace aveva fatto un importante richiamo al dilagare del male: «Figlioli, la pace è deturpata e satana vuole la discordia».

A mio parere questi messaggi si illuminano a vicenda. Satana, libero dalle catene, fa quello che è il suo mestiere: è il divisore per eccellenza, mette gli uomini gli uni contro gli altri con l’odio, la superbia, la vendetta, la violenza.

Satana, dopo essersi impossessato del cuore degli uomini che si sono chiusi all’amore di Dio, inietta il suo veleno che è quello dell’odio contro Dio che diventa la radice di tutti i mali

Così come l’amore è la somma del bene, l’odio assomma il male in tutte le sue espressioni.

La guerra è la massima espressione dell’odio che è nei cuori. Alla radice della guerra, però, c’è l’odio contro Dio che sfocia poi in relazioni umane quotidiane intessute di gelosia, invidia, cattiveria.

Questo spirito impuro si impossessa dei cuori e li mette gli uni contro gli altri per cui gli uomini sono divisi. Satana ovunque è presente crea divisioni, opposizioni, alterchi, vendette.

La pace, quindi, inizia dai nostri cuori, si diffonde nelle famiglie e nella società fino a dominare in tutto il mondo. Allo stesso modo l’odio, col quale satana conquista i cuori, dilaga capillarmente nella società.

L’espressione della Regina della pace «La divisione è forte» sta a indicare che satana sta sviluppando una presa sugli uomini, scardinando i cuori a uno a uno, mettendoli gli uni contro gli altri. È esattamente la nostra esperienza quotidiana, è quello che vediamo ogni giorno. Quante famiglie sono divise! Quanti patti d’amore durano poco!

Quando nei cuori subentra lo spirito del male si genera un’escalation di divisione, cattiveria, caos.

Satana vuole mettere zizzania soprattutto all’interno delle famiglie, delle parentele, perfino all’interno della Chiesa. Questo è il tempo del suo tentativo di prevalere riempiendo i cuori di superbia e di odio e sobillandoci gli uni contro gli altri. Di fatto è così, basta guardarsi intorno. Le persone pacifiche, che hanno rispetto per gli altri e vedono in ogni uomo la scintilla divina dell’anima immortale, sono merce rara.

Pochi sono coloro che portano parole di pace, evitano la discordia, la calunnia, la violenza. Il mondo è pieno di predatori spietati. Prima ancora della guerra nel mondo, satana vuole la discordia nelle famiglie.

La Regina della pace ci ha detto che la nostra preghiera deve essere più forte per cacciare questo spirito impuro che è satana, che porta divisione e guerra.

Con la nostra preghiera lo spirito impuro può essere silenziato, può essere messo a tacere. Perché è soprattutto la lingua l’arma che ferisce e porta divisioni.

Il nostro cuore, allora, sia aperto unicamente alla luce dell’amore di Dio e con la preghiera incessante e accorata silenziamo ogni fiammella d’odio.

Il combattimento spirituale deve essere tutto proteso ad aprire il cuore all’amore di Dio che purifica. È così che salviamo il mondo con la Madonna.

La Regina della pace sta preparando la sconfitta di satana, per questo ha bisogno dell’aiuto di ciascuno di noi. Ogni cuore ha un ruolo importante in questa lotta, scegliamo di aprirlo all’amore di Dio.

Da: “La Lettura cristiana della cronaca e della storia”