Quando la Preghiera diventa efficace. - La Luce di Maria

Pensiero Spirituale alla luce delle parole della Madonna nel messaggio del 25 ottobre 2021

Cari amici,

ben due volte la Regina della pace ci ha messo in guardia dagli inganni del nemico e indicandoci anche i rimedi e le nostre responsabilità. Lo ha fatto nel messaggio del 25 giugno e in quello del 25 ottobre di quest’anno

Il 25 giugno la Madonna ci ha invitato a pregare per la pace e la libertà.

La pace con Dio porta alla pace fra gli uomini e, di contro, la guerra che si fa a Dio porta alla guerra fra gli uomini.

La Madonna ha fatto appello alla libertà dei figli di Dio che è il frutto della preghiera e della conversione: «Chi prega, figlioli, sente la libertà dei figli di Dio e con cuore gioioso serve per il bene dell’uomo fratello». Liberati dalla schiavitù dell’egoismo e con il cuore pieno dell’amore di Dio andiamo verso i fratelli uniti dal fatto che tutti siamo stati creati da Dio.

Il passaggio successivo di questo messaggio ha un risvolto sociale che deve essere analizzato. Cari amici, per “risvolto sociale” intendo i riflessi nel mondo: «Perché Dio è amore e libertà. Perciò, figlioli, quando vogliono mettervi dei legami e usarvi, questo non viene da Dio perché Dio è amore e dona la Sua pace ad ogni creatura».

La Madonna ci mette in guardia dagli uomini che ci mettono dei legami e che vogliono usarci.

Questa è una costante nella storia umana ma, evidentemente, se la Madonna lo segnala è perché siamo entrati in una fase per cui, satana sciolto dalle catene, vuole incatenarci a lui.

Padre Livio:  “La lettura spirituale della cronaca e della storia”