IL VENTENNIO DEL DRAGO E’ SCADUTO ( 2001 – 2020)

Cari amici,

possiamo dividere  in tempo della  presenza  della Regina della  pace  a Medjugorje  in due ventenni.

Il primo (1981- 2000) dedicato alla   Liberazione dal  Comunismo dei paesi dell’Est Europa e  della Russia stessa,  con  la  conseguente  guerra dei Balcani.

In questo periodo la Madonna ha realizzato la  prima parte del suo piano enunciato a Fatima e nel  frattempo ha posto mano a uno straordinario rinnovamento della Chiesa “ferita e  tradita”.

Il secondo ventennio (2001 – 2020) è scandito da due  messaggi della   Regina  della  pace,  uno  all’inizio e  uno alla fine, durante il  quale  la  Gospa forma le  sue schiere,  I  “Pastori della Chiesa” e  gli Apostoli del suo  amore”,  per  la grande  battaglia escatologica.

Questo secondo ventennio ha visto realizzarsi la  profezia apocalittica di “Satana sciolto dalle catene”,  il suo attacco alla Chiesa  e la sua egemonia sul  mondo.

Infatti la   Madonna,  il primo giorno del  nuovo millennio,  invitava  a consacrarsi al  suo Cuore e a quello di suo Figlio, “ ora che  satana è  sciolto dalle  catene” ,

mentre  il 25 Marzo del  2020  indicava  come  compiuto il piano di satana: “Figlioli, permettete che Dio parli al vostro cuore perché satana regna e desidera distruggere le vostre vite e il pianeta sul quale camminate.”

Possiamo  quindi affermare che i  due schieramenti, quello della  luce e  quello delle  tenebre,  sono pronti,  anche se  il  momento della rivelazione   del  primo segreto rimane sigillato.

Infatti, quando suonerà  la  prima tromba dell’Apocalisse, le  schiere di Maria esulteranno di gioia,  perché è  scoccato  l’istante stabilito dal Cielo  per  liberazione dei giusti.

Infatti il tempo dei dieci segreti  è il tempo di Maria, quello della  sua presenza, della sua  battaglia  e  della   sua vittoria.

Il drago che , mediante  le  due bestie, si è  impadronito del  mondo e  ne ha fatto  il suo “regno” di tenebre,  di schiavitù e di morte, ora, con la  rivelazione dei segreti tre  giorni prima, vede sfuggirgli di mano il controllo delle  anime.

Il  suo regno vacilla di segreto in segreto,  fino a sprofondare  nell’abisso, insieme all’accozzaglia dei  prepotenti,  degli ingannatori e  dei  bestemmiatori.

La  sua rabbia ribolle furente come quando , si può  supporre,  vide  il sepolcro vuoto,  dopo che aveva intrigato, come solo lui sa fare,  per far condannare  il Cristo a morte.

Anche  ora,  dopo aveva faticato vent’anni  per  mettersi al posto di  Dio sul trono del mondo, si trova con  nulla   in mano, anzi con  la testa  sotto l’implacabile  calcagno.

Tutto  questo  sta  per  accadere,  e  non  bisognerà aspettare  più del  necessario,  perché  quello che   la Madonna  ha  promesso si realizzerà nel tempo della  rivelazione dei segreti.

Vostro Padre Livio