ACCOGLIAMO L’ACCORATO APPELLO DI PAPA FRANCESCO ALLA REGINA DELLA PACE – GIORNATA DI PREGHIERA E DIGIUNO IL MERCOLEDI’ DELLE CENERI ( 2 Marzo)

Cari amici, il Santo Padre ha chiamato a raccolta soprattutto i credenti perché dedichino la prima giornata di Quaresima alla preghiera e al digiuno per la pace in Ucraina.

“Vorrei appellarmi a quanti hanno responsabilità politiche perché facciano un serio esame di coscienza davanti a Dio, che è il Dio della pace e non della guerra, il Padre di tutti e non solo di qualcuno, che ci vuole fratelli e non nemici”.

“Gesù ci ha insegnato, ha detto Francesco, che alla insensatezza diabolica della violenza si risponde con le armi di Dio, con la preghiera e il digiuno. La Regina della pace preservi il mondo dalla follia della guerra”.

E’ importante che la Chiesa, in tutte le sue articolazioni, in particolare le Parrocchie e le Comunità religiose, celebri con spirito penitenziale la S. Messa del Mercoledì delle Ceneri, invocando il dono della pace.

In quel giorno i nostri ascoltatori sono invitati a partecipare alla S. Messa e alla recita del Santo Rosario personalmente o in famiglia.

Il digiuno migliore ha detto la Regina della pace, è quello a pane e acqua da mezzanotte a mezzanotte.

“Se non avete la forza di digiunare a pane e acqua, potete rinunciare a altre cose. Oltre che al cibo, sarebbe bene rinunciare alla televisione, perché – dopo aver guardato i programmi televisivi – siete distratti e non riuscite a pregare. Potreste rinunciare anche all’alcool, alle sigarette e ad altri piaceri. Sapete da voi stessi ciò che dovreste fare”.

“Cari figli, vi invito a pregare e a digiunare per la pace nel mondo. Voi avete dimenticato che con la preghiera e il digiuno si possono allontanare anche le guerre e persino sospendere le leggi naturali.”

“Il digiuno migliore è quello a pane e acqua. Tutti, eccetto gli ammalati, devono digiunare. L’elemosina e le opere di carità non possono sostituire il digiuno”.

Fin dai primi mesi delle sue apparizioni la Madonna ha invitato alla recita quotidiana del Santo Rosario e al digiuno per tutto l’anno al Mercoledì e al Venerdì “per fermare le guerre per quanto violente esse siano”.

La risposta a questo invito da parte di innumerevoli fedeli, a partire dalla Parrocchia di Medjugorje, ha ottenuto da Dio che l’umanità fosse preservata dalla catastrofe nucleare.

Come grande famiglia di Radio Maria proseguiremo tutta la Quaresima pregando e digiunando con gioia, per ottenere la grazia della pace in Ucraina.

Dobbiamo credere alle parole della Regina della pace che, anche recentemente, ci ha rassicurato che la preghiera compie miracoli nei cuori e nel mondo.

Vostro Padre Livio