APOSTOLI DI MARIA

11. La  presenza  di Maria nel tempo dei segreti

Il tema della  presenza  di Maria con apparizioni quotidiane durante  il tempo dei segreti e anche  oltre è  relativamente recente.

Infatti chi ha frequentato Medjugorje fin dai primi anni ricorderà che  la narrazione unanime dei veggenti concordava  nell’affermare che,  con la rivelazione del decimo segreto ,sarebbero terminate le  apparizioni quotidiane di ogni veggente,  perdurando una apparizione annuale in una data  stabilita   della  Madonna.

Così è avvento per Mirjana,  Ivanka e  Jakov,  con l’eccezione della  lunga serie di apparizioni il due di ogni Mese a  Mirjana, iniziate  nel Febbraio del 1987 e terminate 33 anni dopo, il due Febbraio  del  2020.

La  novità,  di straordinaria importanza  è venuta da una rivelazione della  Madonna  a Vicka  che  la  veggente  ha comunicato per  la  prima  volta  in una intervista  condottta   da  Padre Livio in  diretta  su Radio Maria  (fine  Dicembre 2006)

In quell’occasione Vicka ha riferito che  la  Madonna che sarebbe  apparsa ad  uno dei tre veggenti che  ora  hanno le  apparizioni quotidiane ( Vicka,  Ivan, Marija) durante  tutto il tempo dei segreti e  anche oltre, dando anche dei messaggi.

Vicka ha anche  detto che non sa chi di  loro tre sarà quello che continuerà ad avere le apparizioni quotidiane e qualsiasi illazione da parte nostra sarebbe inutile.

Nell’occasione ha tenuto a rimarcare che  ogni veggente  ha  un suo compito nel tempo dei segreti e  che la particolarità di  Mirjana è quella di scegliere  un sacerdote che  li rivela  al  mondo.

Infatti la  Madonna,  anche ai veggenti che hanno già  i dieci segreti,  ha continuato ad farli conoscere più   approfonditamente nelle  apparizioni annuali.

Da tutto questo appare chiaro che la Madonna ha un suo piano, del quale  vengono rivelati man mano dei particolari. Proprio per questo dobbiamo avere fiducia e abbandonarci totalmente a Lei.

La rivelazione che ha fatto Vicka  rappresenta  una straordinaria novità sul tempo dei segreti e non vi  è dubbio che si tratti di una grazia di inestimabile  valore.

Infatti, le  prove  che la Chiesa  e il  mondo dovranno affrontare in quei momenti di massimo scatenamento del potere delle tenebre sono inferiori solo alla battaglia che precede  l’ultima venuta   di Cristo nella gloria.

Il  fatto che la  Madonna  sia presente con apparizioni quotidiane significa innanzi tutto che la Chiesa del  Cielo  è unita a quella della terra  in questa lotta tremenda,  nella quale l’impero delle tenebre cercherà di sedurre  le  anime e di trascinarle nell’abisso della perdizione.

L’apparizione è un segno tangibile della presenza di Dio che non ha  abbandonato il suo popolo,  ma ha inviato la Regina del Cielo e della terra  per proteggerlo, guidarlo e portarlo alla vittoria.

Infatti in quei giorni terribili in cui la potenza del male  cercherà di atterrire i cuori e portarli alla disperazione, la presenza  di  Maria sarà  un segno di speranza  che sosterrà   la fede vacillante  e  infonderà  la forza nei più deboli.

Inoltre  nel momento della seduzione e  della   menzogna, le parole di Maria saranno una  luce che smaschera gli inganni i satana per  sviarci e  metterci sulla via che porta nel  fondo dell’abisso.

Noi non possiamo immaginare quella sarà  la situazione del mondo e della Chiesa in quel tempo di grande tribolazione,  di confusione e di  persecuzione.  Lo sguardo al  segno  sulla  collina di Medjugorje e  la  parola dei veggenti sarà un punto di sicuro riferimento per  innumerevoli persone.

Proviamo a  pensare  alla situazione   di un tempo  dei segreti senza   apparizioni quotidiane e senza messaggi,  come era stato detto dai veggenti nei primi anni, prima della comunicazione di Vicka.

La  Madonna  ha chiesto  a  suo Figlio la grazia straordinaria di restare   nostro fianco nel momento più  difficile e l’ha  ottenuta. Il nostro sguardo sul futuro è certamente  più  sereno.

Vostro Padre Livio