L’APOCALISSE E’ UN INTERVENTO DIVINO PER SALVARE L’UMANITA’ DALLA CATASTROFE NEL TEMPO E NELL’ETERNITA’

Cari amici,

il motivo per cui molti non comprendono la gravità inedita della situazione storica attuale , così come la Regina della pace la disvela, è da ricercare nella concezione mondana di apocalisse.

Nel modo comune di pensare l’apocalisse si applica a eventi disastrosi della storia, provocati dalla natura o dall’uomo stesso, che tuttavia vengono superati e lasciati alle spalle.

In questo senso persino i non cristiani possono parlare di apocalisse e sbizzarrirsi nelle sue rappresentazioni. Anche questa pandemia rientrerebbe in questo ambito di eventi, che tuttavia l’uomo, con i suoi mezzi, sarebbe in grado di affrontare.

L’Apocalisse in senso cristiano è un evento che, pur riguardando l’uomo nel suo cammino storico, chiama in campo altri protagonisti, che i non credenti non sono in grado di conoscere, ma che hanno un ruolo decisivo.

Si tratta innanzi tutto di Dio Creatore e Salvatore, la Vergine Maria, gli Angeli e i Santi, in unione con la Chiesa pellegrina sulla terra e quella che si purifica in Purgatorio.

Sul fronte opposto vi è l’angelo ribelle, il serpente antico, il principe di questo mondo, con la torma degli angeli decaduti, le anime dannate e gli abitanti della terra che odiano Dio e sono al servizio del demonio.

La Parola di Dio ci rivela e la Chiesa ci insegna che vi è un momento della storia cristiana, ed è l’attuale, che la potenza del male sembra prendere il sopravvento in modo da distruggere l’opera della creazione e della redenzione e trascinare la moltitudine delle anime nella perdizione eterna.

L’Apocalisse, che significa “Rivelazione” ci rivela che in questa situazione estrema ed unica della Storia della Salvezza, Dio interviene per soccorrere la sua Chiesa e l’umanità intera e per respingere nell’abisso l’impero delle tenebre.

La Regina della pace, in questa lunga presenza in mezzo a noi, ci ha svelato il piano di satana sciolto dalle catene e ci ha chiamato a far parte del suo esercito per la sua ultima battaglia e per il trionfo del suo Cuore Immacolato.

Vostro Padre Livio