IL FUTURO CHE ABBIAMO DAVANTI E’ UN APPUNTAMENTO CON  DIO

Cari amici,

la  vita  di ogni uomo è  in  ogni caso un appuntamento con  Dio, davanti al quale comparirà  nell’istante  stesso  in cui la  sua anima lascerà   il  corpo per essere  giudicata:  “Siate coscienti figlioli, che la vita è breve e vi aspetta la vita eterna secondo i vostri meriti”.  ( 25 Maggio-2019).

Tuttavia l’umanità di oggi, lo  sappia   e  non lo sappia,  ci creda o  non ci creda,  è alla vigilia di un appuntamento con Dio,  al  quale la Regina  della  pace  ci sta  preparando del 24 Giugno del  1981.

Si tratta  di un appuntamento  unico e  irripetibile della storia della salvezza,  indicato dalle  Sacre  Scritture,  dalle  apparizioni mariane, dalle rivelazioni a  mistici e santi e  dallo stesso Magistero della  Chiesa.

La  Madonna  si è  prodigata  in tutti i modi per preparare   la  Chiesa  e  l’umanità ad   affrontare questa  battaglia contro l’impero delle  tenebre,  ben deciso a distruggere   l’una  e  l’altra.

Man  mano che andiamo avanti, anche  i  più  distratti si rendono conto  che  il   clima spirituale e  morale  sta rapidamente  cambiando.  Sono crollati  in  poco tempo  i progetti, le  certezze e  la  sicumera  di essere  i padroni del mondo.

E’ subentrata la   paura  di perdere   il benessere  conquistato e il  futuro assicurato , mentre  i cuori sono agitati e confusi,  sempre più in guerra fra di loro. 

L’orizzonte   è livido e sono sempre  più inutili i tentativi di nascondere  la realtà  di un mondo che sta  precipitando  nell’abisso, perché ha  messo satana  al posto di Dio.

Questa cari amici è  la  situazione alla quale  la Regina della  pace ci richiama ogni giorno,  indicandoci nel  ritorno a Dio l’unica via di salvezza.

Il  tempo si è fatto breve e si accorcia ogni giorno.  Chi ha risposto  alla  chiamata e ha seguito la Madonna conosce  il futuro che ci aspetta e  si prepara ad  affrontarlo.

E’ un futuro in cui Dio, attraverso Maria, offrirà  alla  Chiesa  e al mondo  la  possibilità di  vincere  la  guerra scatenata  dalla potenze  del male,  guidate  dall’angelo ribelle.

La  Madonna  ci chiede  aiuto e assicura il  trionfo del  suo Cuore  Immacolato.  Ognuno,  con  la sua risposta  personale, deciderà di se stesso e del  suo destino eterno.

Non serve sapere altro per  quanto riguarda il futuro che incombe. Le curiosità  inutili distraggono e deviano.  L’essenziale è il nostro “Sì” deciso e irrevocabile a  Dio e  a   Maria che ci guida.

Vegliamo perché  non ci accada  come agli apostoli nella notte  del Getzemani. ”Lo spirito è pronte,  ma la   carne  è  debole”. Vigiliamo nella  preghiera e  decisi nel  bene, come ci esorta   la Regina  della pace.

Guardiamo avanti senza   farci prendere  dalla paura  e  dall’angoscia. Non cediamo alla stanchezza,  allo scoraggiamento  e all’inerzia.

 L’appuntamento con Dio in questo  passaggio storico  drammatico e  glorioso è la grande occasione della nostra vita. Non possiamo e  non  dobbiamo perderla. Il Cielo combatte con  noi e per noi.

Vostro  Padre  Livio