Piccola  Elena del Pozzo preghiera

Buona sera,

Mi chiamo Antonio sono medico e padre di una bimba di sei anni..

Volevo parlarvi del mio profondo turbamento e dolore per ciò che è successo alla piccola Elena, la bimba brutalmente trucidata dalla ” madre ” in provincia di Catania..

Da quando è successo questo fatto non trascorre giorno in cui non verso lacrime per questa bimba che sento come fosse stata mia figlia..

In questi momenti la mia fede traballa alquanto perché non riesco ad accettare che Dio abbia potuto permettere una tragedia così brutale e cruenta…avessi almeno la certezza che la piccola Elena vive felice nelle braccia piene di amore di Dio che è Amore…sono certo che sei Dio esiste questo angelo ( Elena) è certamente tra le Sue braccia..ma non è facile credere e sperare in queste circostanze..questa bambina è stata tradita dalla madre dalla vita e da Dio..mi spiace dirlo..un Dio che permette queste cose non è più credibile ed affidabile…il male non deve ricadere sugli innocenti..il discorso del libero arbitrio non mi convince più e non è giustificazione ontologica a tanto male..

C’è veramente una vita piena di amore dopo questa vita? Mi angoscia l’idea che la vita innocente di questa bambina ( Elena) si sia definitivamente conclusa in modo cruento..ha dovuto fronteggiare un male più grande di lei e della sua tenera età..come può un Dio che consideriamo buono permettere queste cose??

Mi sono anche confessato per capire come accettare e non disperare.

Pregate per tutti noi genitori perché possiamo sempre essere all’altezza del ruolo e della missione che abbiamo ricevuto dalla vita e che possiamo vivere come dono la genitorialita’ che ci è stata appunto donata..

Antonio

Caro Antonio,

le tue parole  fanno eco al turbamento che hanno avuto tanti cuori, in particolare di genitori. Guai a noi se non reagissimo interiormente a queste manifestazioni estreme del male.

La Chiesa ci insegna che la permissione divina dell’attività diabolica è un mistero che sfugge alla nostra comprensione,  anche se  illuminata dalla fede.

Nel medesimo tempo la Chiesa cita S.  Paolo che ci esorta da avere fiducia perché Dio sa trarre dal male un bene maggiore.

Quando saremo davanti al  Padre  celeste tutto ci sarà  chiaro, ha detto la Madonna, anche  quello che ora  non comprendiamo.

Sul fatto che la piccola Elena sia nella gioia del Paradiso insieme a innumerevoli bambini, molti dei quali non nati, io non ho  dubbi.

Senza  la fede  in Dio e nella vita eterna sarebbe ben miserabile  e persino assurda la vita qui sulla terra.

Nella preghiera umile e piena di fiducia troverà  la  pace.

Ave Maria
Padre  Livio