Ci sono dei peccati imperdonabili?

Carissimo Padre Livio,

grazie  per  il suo  Blog che ci aiuta a prepararci al  tempo dei segreti.  C’è  un messaggio della  Madonna che mi  lascia un po’ perplesso,  dato proprio nel primo anno delle apparizioni:

“Oggi molti vanno all’inferno. Dio permette che i suoi figli soffrano nell’inferno perché hanno commesso colpe gravissime e imperdonabili. Coloro che vanno all’inferno non hanno più possibilità di conoscere una sorte migliore. Le anime dei dannati non si pentono e continuano a rifiutare Dio. E lì lo maledicono ancor più di quanto non facessero prima, quando erano sulla terra. Diventano parte dell’inferno e non vogliono essere liberate da quel luogo”. ( 25 Luglio 1982)

In che senso ci sono dei peccati imperdonabili? Lei ci ha sempre spiegato che ci viene perdonato qualsiasi peccato del quali ci si penta. Ci sono alcuni peccati che fanno eccezione.

Dio la  benedica  sempre!

Massimo da Lecce

Caro Massimo, 

confermo che il pentimento  con  la confessione cancella  anche i peccati più gravi.

La  Madonna proprio il giorno prima  aveva detto che “ Anche chi ha fatto molto male durante la vita terrena può andare diritto in Cielo se alla fine della vita si pente sinceramente dei suoi peccati, si confessa e si comunica”. (24 Luglio 1982)

Quali solo dunque i  peccati “imperdonabili”? Sono dei peccati gravissimi che uno giunge a compiere discendendo negli abissi del male,  fino a diventare una cosa sola con Satana e divenendo suo strumento di inganno e di distruzione nel mondo.

Purtroppo,  in particolare oggi quando satana è sciolto dalle  catene, si moltiplicano persone  di questo genere,  il cui cuore diviene impenitente e già  ora realizzano in  se stesse la condizione delle  anime dannate.

La loro condizione esistenziale è  quella di un  rifiuto radicale di Dio  e del suo perdono.

Dobbiamo vegliare e  tenere viva  la coscienza e il rimorso per   non  cadere nell’impenitenza.

Ave Maria

Padre  Livio