Due domande per  Padre  Livio

Carissimo Padre Livio,

Complimenti per come è assiduo e puntuale  nel suo lavoro quotidiano anche in questo tempo estivo.

Lei ha dedicato un libro  intero ( anche se  non l’ha  mai letto e commentato in Radio) sulla figura  dell’Anticristo nella Sacra Scrittura e   nelle  profezie più  recenti che  lo riguardano.  

Vorrei al riguardo farle  due domande: 

Primo: Perché non ha  mai letto in Radio questo libro dal titolo intrigante:  “Profezie sull’Anticristo”?

Secondo:  Lei crede  che la tematica dell’Anticristo sia attuale  o sia da rimandare  alla  fine del  mondo,  quando Gesù  stesso verrà  sulle nubi del Cielo a giudicare  il mondo e a rinchiudere  per  sempre  il    maligno  nell’inferno?

Ave  Maria

Emanuele

Caro amico,

non ho mai letto in  radio questo libro perché non era  il tempo e  la gente l’avrebbe preso come un  passatempo.

Adesso invece  i tempi sono maturi e questa  manifestazione anticristica a  mio avviso è già incominciata  e  avrà   la sua  drammatica manifestazione  nel tempo dei segreti.

Infatti tutte  le profezie  riguardo all’Anticristo insistono sullo stato  di grande corruzione spirituale e morale in cui si trova il  mondo.

Proprio recentemente  la  Regina della pace ci ha rivelato che “il  male agisce  nell’uomo come  mai fin’ora”.

La  Madonna ha  anche   rivelato che “satana è sciolto dalle   catene” e che “Satana  Regna”.

Non c’è dubbio ci sono tutte le condizioni  perché l’Anticristo si manifesti.

Alla fine del  mondo,  per  l’ultima e  più violenta ribellione contro Dio,  scenderà in campo direttamente   satana, che è  l’Anticristo per eccellenza,  ma,  come scrive  l’Apocalisse, “ un fuoco scese  dal Cielo e li divorò.

Ave  Maria

Padre  Livio