"VI SUPPLICO: CONVERTITEVI!" (REGINA DELLA PACE-MEDJUGORJE)

Autore: Padre Livio Pagina 2 di 69

LA SORTE DELLE ANIME NEI GIORNI DELLA GRANDE TRIBOLAZIONE – Puntata 37

🔴NOVITA’🔴LIVE VIDEO LETTURA CRISTIANA DELLA CRONACA E DELLA STORIA

☕IL CAFFEINO QUOTIDIANO DI P. LIVIO☕   

UNO SGUARDO DI FEDE SULL’ATTUALITA’

Pensiero Spirituale sull’importanza di ciascuno di noi nel piano di salvezza della Regina della pace

Cari figli! Gioisco con voi e vi ringrazio per ogni sacrificio e preghiera che avete offerto per le mie intenzioni.
Figlioli, non dimenticate che siete importanti nel mio piano di salvezza dell’umanità.
Ritornate a Dio ed alla preghiera affinché lo Spirito Santo operi in voi ed attraverso di voi.
Figlioli, Io sono con voi anche in questi giorni quando satana lotta per la guerra e per l’odio.
La divisione è forte ed il male opera nell’uomo come mai finora.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
(Messaggio del 25 giugno 2022)

Cari amici,

l’ultima frase del messaggio del 25 giugno è un ammonimento che la Madonna ci ha dato per essere vigilanti. Queste parole richiamano quelle del messaggio del 1° gennaio 2001, quando la Regina della pace ha detto che satana è libero dalle catene e pertanto dobbiamo consacrarci al Suo Cuore Immacolato e a quello di Suo Figlio Gesù.

È tipico della Madonna segnalare i pericoli ma allo stesso tempo indicare sempre una via d’uscita: il ricorso a Dio, alla preghiera, al combattimento spirituale.

Il male dilaga e questo è sotto i nostri occhi, è tangibile, è un pericolo concreto. Noi che dovremmo testimoniare il bene in realtà siamo fragili, cediamo molte volte alla seduzione, alla tentazione, tentenniamo davanti alle scelte da prendere.

Anche la Madonna ha detto che sono pochi quelli che sono veramente saldi e forti nella ma questo non deve spaventarci. Gesù stesso aveva detto che pochi sono coloro che percorrono la via ardua e stretta, mentre sono molti quelli che percorrono la strada larga e comoda che porta alla rovina.

In questo messaggio la Madonna si sofferma sulle persone singole dicendo che ciascuno di noi è importante nel suo piano di salvezza. La Regina della pace è qui per salvare l’umanità intera e la Chiesa. I veggenti, infatti, hanno detto che i Segreti riguardano la Chiesa e il mondo.

È proprio vero che ciascuno di noi è importante e forse è anche determinante nel piano di salvezza. È il metodo di Dio che sceglie sempre un numero piccolo di persone che dedica la vita a testimoniare la fede, a esortare gli altri e essere da guida.

Una volta Mirjana ha detto che nel tempo che porta ai Segreti deve esserci un ponte che porti al di là della valle della tribolazione. Questo ponte deve essere talmente forte e resistente da poter guidare tutta la Chiesa al di là del tempo della prova. Questo ponte sono i sacerdoti. La Madonna ha un piano bene preciso che riguarda la Chiesa e il mondo.

La Regina della pace ha parlato spesso di un piano di satana ma anche di un suo piano che verrà svelato nella sua totalità nel tempo dei Segreti e che sicuramente si realizzerà, grazia anche al nostro aiuto.

Siamo in un tempo di grande seduzione e attacco al nostro cuore e alla nostra mente. Ciascuno di noi è come una preda della quale il serpente infernale va a caccia.

Tutti quelli che sono più fervorosi, che sono rimasti saldi nella fede, che sono Apostoli di Maria, devo essere molto vigilanti nella preghiera e decisi nel bene.

Dobbiamo vigilare alla porta del nostro cuore perché il male opera nell’uomo come mai prima finora. Satana cerca di scardinare i cuori a uno a uno e brama a confondere le menti offuscando la luce della verità che viene dalla Parola di Dio e che la Madonna spiega così bene nei suoi messaggi.

Satana vuole deviarci, vuole diventare padrone del nostro cuore, vuole dominare le nostre vite e distruggerle.

Ciascuno vigili incessantemente sulla porta del proprio cuore e della propria mente affinché non ci sia nemmeno il minimo spiraglio che permetta a satana di entrare. Che i nostri cuori siano unicamente dimora di Dio, che è pace e amore.

La vigilanza di ciascuno di noi è determinante per il piano di salvezza della Regina della pace.

Da: “La Lettura cristiana della cronaca e della storia”

🔴NOVITA’🔴LIVE VIDEO LETTURA CRISTIANA DELLA CRONACA E DELLA STORIA

☕IL CAFFEINO QUOTIDIANO DI P. LIVIO☕   

UNO SGUARDO DI FEDE SULL’ATTUALITA’

Pensiero Spirituale sul messaggio della Regina della pace del 25 giugno

Cari amici,

siamo entrati nel quarantunesimo anno delle apparizioni della Regina della pace a Medjugorje.

Il mondo sta attraversando un periodo storico caratterizzato dalla presenza del male dilagante. L’umanità è smarrita, impaurita e ha perso la speranza per il futuro. La Madonna però ci ha assicurato che attraverso questo cammino nella valle della tribolazione arriveremo ai tempi nuovi della pace.

Nel messaggio del 25 giugno la Regina della pace ha fatto un’affermazione drammatica che deve essere pesata con le dovute attenzioni. Da tempo la Madonna ci ha avvertito della presenza sempre più concreta e capillare del male nel mondo, lo aveva detto all’inizio del secolo che «satana è libero dalle catene» e che quindi ci saremmo dovuti consacrare al Suo Cuore Immacolato e a quello di Suo Figlio Gesù (messaggio del 1° gennaio 2001).

Questa affermazione è senza dubbio apocalittica, d’altra parte tutto il linguaggio della Madonna è intriso di Bibbia.

La frase del messaggio del 1° gennaio, allora, stava a indicare l’inizio di una fase della Storia dell’umanità che abbiamo denominato “prima fase dell’Apocalisse”, ovvero la battaglia fra la Donna e il drago. Noi stiamo vivendo questa fase storica di inondazione del male, che conquista i cuori a uno a uno, entra nell’uomo e lo domina, lo trasforma a immagine di satana: menzognero, cattivo, bestemmiatore, empio.

Satana vuole prevalere, vuole imporre la sua forza sull’umanità intera, satana vuole regnare.

Nel messaggio del 25 giugno la Madonna ha detto una frase che potremmo definire inedita, non ha mai detto queste parole. È l’ultima frase su cui dobbiamo concentrarci maggiormente:      


La divisione è forte ed il male opera nell’uomo come mai finora

La Regina della pace ha usato il termine “divisione” indicando per la prima volta gli schieramenti nel mondo e ha concluso la frase in modo drammatico denunciando la potenza del male scatenata come mai finora. È allarmante, è drammatico e richiama fortemente le parole del messaggio del gennaio 2001, quando la Madonna ha detto che satana è libero dalle catene.

Per divina permissione satana può scatenare tutta la sua potenza che si rivolge ovviamente contro i seguaci di Cristo, la Chiesa, i testimoni di Gesù.

Questa potenza del male adesso è forte come mai prima d’ora. In tutti questi anni di apparizioni, la Madonna non aveva mai detto una frase del genere. Il male ha toccato l’apice, o meglio il fondo. Satana non è mai stato così forte. L’umanità non è mai stata così posseduta dal male.

Il male vero è nel profondo dei cuori, è nelle menti perverse di chi ha in mano le sorti del mondo, è nella mente di coloro che prospettano di dominare il mondo attraverso la violenza e l’odio. Il male è nel fondo dei cuori dove c’è l’invidia, la volontà di potenza, la bramosia di dominio, l’ambizione di mettersi al posto di Dio. Il male entra nei cuori e li occupa, trasformando gli uomini a immagine del maligno.

Dio sa in che stato è ridotto il mondo. La Madonna è qui perché si fermi il male.

Così come tanti cuori si sono aperti all’odio e hanno fatto spazio al male, molti più cuori devono aprirsi all’Amore di Dio, devono fare spazio alla Verità, devono amare Dio sopra ogni cosa, devono inginocchiarsi davanti alla Croce che è l’unica fonte di salvezza.

Noi dobbiamo essere questi cuori. La divisione è forte ma, mentre chi ha l’odio nel cuore vuole distruggere gli altri, chi invece ha Dio nel cuore deve fermare l’odio con l’amore.

Lasciamoci pervadere dallo Spirito Santo, spalanchiamo i cuori all’amore Dio e il male si fermerà.

Da: “La Lettura cristiana della cronaca e della storia”

☕IL CAFFEINO QUOTIDIANO DI P. LIVIO☕   

🔴NOVITA’🔴LIVE VIDEO LETTURA CRISTIANA DELLA CRONACA E DELLA STORIA

UNO SGUARDO DI FEDE SULL’ATTUALITA’

Pensiero Spirituale sulla consacrazione ai Sacri Cuori di Gesù e di Maria

Cari amici,

le feste dedicate ai Cuori di Gesù e Maria si susseguono e vengono celebrate dopo la Solennità del Corpus Domini.

Le devozioni al Sacratissimo Cuore di Gesù e al Cuore Immacolato di Maria sono come due elementi di un’unica melodia che è quella dell’amore di Dio.

L’amore di Dio arriva a noi attraverso i Cuori di Gesù e di Maria.

È molto bello ed edificante spiritualmente fare proprio la Consacrazione ai Sacri Cuori, proprio come la stessa Regina della pace ci ha invitato a farlo, in occasione dell’apparizione a Marija la sera del 1° gennaio 2001, quando si è aperto il nuovo millennio:

«Cari figli! Io vi ho voluti qui questa sera in modo speciale. In modo speciale ora che Satana è libero dalle catene, io vi invito a consacrarvi al mio Cuore e al Cuore di mio Figlio. In modo speciale ora, cari figli miei, io vi invito ad essermi vicino.
Io vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Andate in pace, cari figli miei»

È stata la Madonna stessa a fondere insieme i due Cuori, una volta ha anche detto: «Desidero che il mio cuore, il Cuore di Gesù, e il vostro cuore si fondano in un unico cuore di amore e di pace».

Queste Feste sono di un’attualità straordinaria. Il solo fatto che la Madonna abbia detto di consacrarsi al Suo Cuore Immacolato e al Sacratissimo Cuore di Gesù proprio all’inizio del nuovo millennio – momento storico di massima espressione del mistero di iniquità, di rifiuto e tradimento dell’amore di Dio da parte dell’uomo che vuole mettersi al Suo posto – sta a indicare che il processo di scristianizzazione e di rifiuto della fede cristiana è veramente in atto. È sotto gli occhi di tutti: l’Europa è teatro di guerre, di odio, di fratricidi. Il dramma di Caino e Abele si è ripetuto su vasta scala.

L’umanità si è persa, ha rifiutato la fede e la Croce, odia Dio e questo sentimento satanico sfocia nella guerra contro le creature fatte a Sua immagine e somiglianza. Satana vuole distruggere l’umanità e il pianeta sul quale viviamo, il suo progetto è un inferno anticipato sulla Terra perché brama l’odio, la guerra, la perversione dell’uomo.

Siamo in un periodo storico di massima empietà che si misura nel modo in cui si trattano gli uomini e in questo momento è culminante la ribellione di satana che per odio contro Dio sta distruggendo l’uomo. Affinché i Cuori di Gesù e Maria abbiano la vittoria è necessario che il loro amore entri nei nostri cuori e diventi perdono, grazia, promessa di un mondo di pace.

In questi due giorni meravigliosi, allora, approfittiamo per riscoprire queste bellissime feste.

Apriamo i nostri cuori all’amore di Gesù e di Maria. Lasciamo che la medicina del mondo (cioè l’amore di Dio) entri nei nostri cuori, vi metta radici, domini totalmente.

Di fronte a un mondo che odia Dio, siamo testimoni dell’amore di Dio. Questa è la battaglia escatologica in atto: l’amore ferma l’odio! Questo amore deve ardere nei nostri cuori, ne consegue allora che dobbiamo consacrarci ai Cuori di Gesù e di Maria.

Come ci si consacra? Semplicemente decidendo radicalmente e totalmente di appartenere ai Cuori di Gesù e di Maria e rispondendo all’amore di Dio sopra ogni cosa per poterlo donare al nostro prossimo.

Decidiamo di far entrare nelle nostre vite Gesù e Maria. Decidiamo di essere di Gesù e di Maria per sempre. Decidiamo di essere fontane dell’amore di Dio in questo mondo arido e assetato.

Da: “La Lettura cristiana della cronaca e della storia”

Pagina 2 di 69

Radio Maria APS - Via Milano 12, 22036 Erba (Co) - CF 94023530150 - Powered by WordPress

Privacy policy